Festa di Capodanno: tornano le misure antiterrorismo. Mangialardi, "Festa per tutti ma in sicurezza"

maurizio mangialardi 18/12/2017 - Una notte di Capodanno all'insegna del divertimento ma anche della sicurezza. In vista della gran festa del 31 dicembre che si terrà in piazza del Duca, e che attirerà migliaia di persone, il Comune torna a mettere in campo il protocollo delle misure di sicurezza antiterrorismo già adottate la scorsa estate in occasione dei grandi eventi.

Chiusura dei varchi perdonali con il posizionamento di panettoni in cemento, rafforzamento dei controlli coordinati dalle forze dell'ordine e piani di emergenza per l'evacuazione dalla piazza. Questi i punti di forza del piano di emergenza messo a punto dal Comune. “Non ci sono motivazioni particolari che facciano temere a rischi specifici per la nostra città -premette il sindaco Maurizio Mangialardi- ma è evidente che la festa di Capodanno in piazza rientra tra gli eventi attenzionati che rientrano in quelli da trattare con i nuovi protocolli entrati in vigore nel giugno scorso”. Sicurezza dunque, non solo sul fronte degli attentati terroristici, ma anche su fronte di eventuali evacuazioni.

“Sarà una festa per tutti, non blindata ma con gli accorgimenti necessari per garantire che tutto si svolga senza imprevisti -aggiunge il primo cittadino- del resto il piano delle sicurezza che abbiamo adottato ha dimostrato di funzionare benissimo in occasione di eventi di rilevanza internazionale come quelli della scorsa estate, e dunque siamo pronti. I nostri agenti di Polizia Municipale saranno al lavoro insieme alle altre forze dell'ordine sotto il coordinamento della Prefettura ma ottimizzare le risorse e non disperdere energie”.

Misure cautelative dunque per garantire a tutti una serata di divertimento e tranquillità. Il centro storico sarà in parte pedonalizzato già dalle 20 circa in vista dell'inizio della musica, in piazza del Duca, delle 22,30. Allo scoccare delle mezzanotte tutti con il naso all'insù per i fuochi d'artificio sopra la Rocca e per lo spettacolo di video mapping, targato Luca Agnani, che promette meraviglie. E poi ancora musica e balli in piazza fino alle 2. Per il 31 e il 1 gennaio verrono riproposte anche specifiche ordinanze. Quella che vieta i cosiddetti “botti di Capodanno” in tutte le aree pubbliche a tutela dell'incolumità pubblica e della salute degli animali, particolarmente sensibili agli scoppi. E quella che vieta ai locali di somministrare qualsiasi tipo di bevanda in contenitori di vetro o in bottiglie, per evitare incidenti con i vetri.





Questo è un articolo pubblicato il 18-12-2017 alle 06:11 sul giornale del 19 dicembre 2017 - 1901 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, giulia mancinelli, capodanno, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aPYy