Il Musinf sulla scomparsa di Patrizia Casagrande: "Siamo profondamente commossi"

12/12/2017 - Forte commozione tra i fotografi ed artisti del Musinf per la notizia della scomparsa di Patrizia Casagrande.

"Nel rivolgere alla sua famiglia le più sentite condoglianze degli operatori del Museo civico d'arte moderna "scrivono il prof. Bugatti, direttore del Musinf, il fotoreporter Giorgio Pegoli , coordinatore del corso di fotogiornalismo e il prof. Stefano Schiavoni, coordinatore della biblioteca arti visive del Musinf, "vogliamo testimoniare alla famiglia che molti fotografi ed artisti ci hanno telefonato per esprimere il cordoglio per la scomparsa di Patrizia Casagrande.

Da tutti è e sarà ricordata per la costante vicinanza ed il forte interessamento al mondo delle arti. Un interessamento che è stato espresso con coerenza, capacità ed impegno da Patrizia Casagrande sia a livello personale sia nello svolgimento dei vari importanti ruoli istituzionali, che aveva ricoperto con riconosciuta competenza. In particolare" concludono il prof. Bugatti, Giorgio Pegoli ed il prof. Schiavoni " tutti ricorderemo sempre l'attiva presenza di Patrizia Casagrande nella messa in salvaguardia delle opere di Nori de' Nobili, nella costituzione dell'Osservatorio provinciale della Fotografia e nella promozione di iniziative sull'arte di avanguardia come Collective Eye, che fu realizzato dall'assessorato alla cultura della Provincia di Ancona”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-12-2017 alle 17:53 sul giornale del 13 dicembre 2017 - 849 letture

In questo articolo si parla di cronaca, cultura, musinf

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aPOr

Leggi gli altri articoli della rubrica fatti tragici