Brexit: raggiunto un primo accordo tra UE e Regno Unito

brexit 08/12/2017 - La premier britannica Theresa May e il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker hanno annunciato venerdì mattina che è stato trovato un primo accordo sull'uscita del Regno Unito dall’Unione Europea.

I negoziati sono andati avanti tutta la notte e il raggiungimento dell'intesa è stato annunciato venerdì all'alba. Juncker si è detto soddisfatto dell'accordo raggiunto con il Regno Unito ed ha spiegato che i negoziati sono stati difficili per entrambe le parti.

L'accordo, che permetterà ora di passare alla seconda fase dei negoziati su Brexit, riguarda tre grandi questioni. Innanzitutto la premier britannica May ha garantito che non ci saranno frontiere tra l’Irlanda del Nord e la Repubblica d’Irlanda, e che i cittadini dell'UE che vivono nel Regno Unito (circa 3 milioni di persone) continueranno a vedere garantiti i loro diritti di vivere, lavorare e studiare nel paese.

E' stato inoltre raggiunto un accordo per quanto riguarda i soldi che il Regno Unito dovrà dare all’Unione Europea per gli impegni economici già presi prima del referendum. Non è stata indicata una cifra precisa, ma si stima che l'ammontare sia di circa 60 miliardi di euro. Il Regno Unito inoltre contribuirà al budget dell'UE come gli altri paesi membri fino al 2020.

L'accordo dovrà ora essere sottoposto al vertice Ue del prossimo 14 e 15 dicembre e approvato singolarmente da ciascuno dei 27 paesi membri dell’Unione.





Questo è un articolo pubblicato il 08-12-2017 alle 14:56 sul giornale del 09 dicembre 2017 - 500 letture

In questo articolo si parla di politica, unione europea, accordo, regno unito, marco vitaloni, articolo, Jean-Claude Juncker, brexit, theresa may, negoziati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aPIb





logoEV