Rifiuti abbandonati in via Abbagnano, Mangialardi: "Nuova sistemazione per le isole ecologiche"

05/12/2017 - Sembra non aver ancora trovato soluzione la questione dei rifiuti abbandonati nella zona delle attività commerciali di via Abbagnano, tanto che un senigalliese ha deciso di rivolgersi direttamente al sindaco per segnalare la situazione di degrado dell'area.

L’isola ecologica realizzata per la raccolta dei rifiuti dei numerosi negozi della zona, sembra infatti non risolvere il problema. “I bidoni, traboccanti di rifiuti quasi tutti i giorni, sono collocati all’interno di un “gabbiotto” con le porte sempre aperte e intorno allo stesso vi sono spesso sacchetti e rifiuti abbandonati di vario genere (che a volte vengono anche schiacciati dalle macchine presenti nel parcheggio e sparpagliati poi dal vento) - scrive il cittadino rivolgendosi al sindaco - Avevo già segnalato la cosa a giugno e in quell’occasione mi era stato detto che il Comune, trattandosi di area privata, avrebbe contattato l’amministratore del condominio per la relativa pulizia.

A prescindere dalla pulizia che il condominio dovrebbe essere tenuto a fare senza alcun sollecito da parte del Comune, se un privato cittadino è tenuto ad esporre in strada un solo bidone alla volta (sulla base del calendario di raccolta), ad un condominio dovrebbe essere impedito di “abbandonare” in questo modo i propri bidoni per la raccolta dei rifiuti. Credo che il Comune (al quale, lo ripeto, non compete la pulizia dell’area) dovrebbe attivarsi per richiedere, magari con la collaborazione dell’Atarifiuti, la rimozione dell’isola ecologica in questione e la ricollocazione della stessa in luogo più idoneo e/o sorvegliato. Suggerimento che mi sento di dare perché è davvero brutto vedere una tale sciatteria (che oltretutto si ripete da diverso tempo)." Una situazione dunque che nel tempo sembra non aver trovato una soluzione definitiva.

“Devo purtroppo ribadirle l'impossibilità di intervento diretto del Comune in un'area privata, ma le confermo l'effettivo interessamento degli uffici competenti per risolvere le criticità palesatesi nella zona oggetto della sua segnalazione – risponde il sindaco Mangialardi - Mi consenta di farle presente però che, essendo una zona di intenso passaggio, le colpe della scarsa pulizia e del degrado di quel punto vadano se non altro suddivise anche con quei cittadini che dimostrano scarso senso civico, evitando di attuare la raccolta differenziata e approfittando della situazione per abbandonare i rifiuti in strada, dimostrando in questo modo poco rispetto per gli altri e per l'ambiente.

Posso comunque riferirle che da quanto discusso con l'amministratore del condominio è emersa la volontà di una rimodulazione delle isole ecologiche che le renderebbe più funzionali e adatte alle necessità delle attività commerciali: questo processo andrebbe di conseguenza a migliorare il conferimento e il ritiro dei rifiuti favorendo pulizia e decoro dell'ambiente circostante.”







Questo è un articolo pubblicato il 05-12-2017 alle 09:38 sul giornale del 06 dicembre 2017 - 932 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aPAG





logoEV