Senigallia Bene Comune: "Con Franchi è stato un confronto aperto sulle vaccinazioni"

13/11/2017 - La sera di venerdì 10 novembre, in un “Auditorum San Rocco” di Senigallia gremito di genitori, oltre trecento persone assiepate fin sulle scale che si affacciano su Piazza Garibaldi e sull’ingresso laterale dell’auditorium, hanno assistito all’approfondimento sulla legge 119/2017 sulle vaccinazioni pediatriche, organizzato dalla Lista Civica Senigallia Bene Comune, a seguito della richiesta di decine di famiglie Senigalliesi, che hanno contribuito in maniera attiva all’organizzazione dell’evento.

L’approfondimento ha coperto più aspetti, a partire da quello giuridico, presentato dall’ Avv. Massimo Petracci, il quale ha messo in evidenza la frettolosità con cui è stata scritta la norma, la quale presenta numerosi punti dissonanti e lascia dei vuoti interpretativi, che alcune circolari ministeriali e regionali, hanno provato a riempire, andando in taluni casi in contrasto con la legge stessa e più in generale con l'intero quadro normativo che interessa l'ambito delle vaccinazioni pediatriche. Successivamente è stata la volta del contributo relativo agli aspetti medico-scientifici, presentato dal Dott. Fabio Franchi, il quale ha argomentato doviziosamente le proprie affermazioni, riportando le specifiche fonti e confrontandolo con quanto generalmente viene affermato in altre sedi da alcuni medici che hanno provato ad ostacolare la sua presenza a questa conferenza, ha consentito ai genitori presenti di farsi una propria opinione a tutto tondo. E’ stata fatta la lettura di alcuni passaggi fondamentali dagli articoli scientifici di riferimento, per lo più americani, dai bugiardini dei vaccini, dai report dell’AIFA, FDA, ed altre illustre autority, tutti dati ufficiali disponibili sui relativi siti, dati che spesso vengono sottaciuti.

C’è stato in fine l’intervento di tre genitori dell’associazione Genitori Per la Vita, che hanno testimoniato la loro triste sorte di genitori di figli certificati danneggiati a causa dei vaccini, inoltre hanno portato alla luce il vero aspetto della pratica vaccinale , cioè la mancanza assoluta di informazione su farmacovigilanza, trasparenza dei dati , il rispetto del calendario vaccinale e l'abbandono in caso di problematiche post vaccinazione ...altro fatto grave sollevato dall'Associazione Genitori per La Vita è l'effettiva immunizzazione dei bimbi dopo la vaccinazione...vaccinare non significa immunizzare.

Il pubblico è potuto intervenire per porre domande e chiarire dubbi. Chi è uscito dalla serata ha portato a casa maggiore consapevolezza ed una informazione a tutto tondo; non è mai stato messo in discussione il valore della pratica vaccinale, in nessun momento dell’incontro, ma sono altresì state messe in evidenza le criticità della legge ed i rischi reali di una pratica vaccinale non corretta e consapevole, con buona pace dei negazionisti dei danneggiati da vaccini. I componenti di Senigallia Bene Comune ed il Consigliere Sartini in questi giorni hanno subito pesanti attacchi politici e personali, tesi a denigrare e screditare il proprio operato, per aver voluto rispondere ad una giusta esigenza di informazione da parte di tantissimi genitori e la presenza di ieri sera di così tante persone all’auditorium lo ha confermato. Senigallia Bene Comune non si è piegata ai dictat di una visione della “scienza non democratica” ed ha tirato dritto. Migliaia di persone hanno seguito l’evento che è stato trasmesso in diretta streaming sulla pagina facebook della lista, dove è possibile rivedere il video della serata. Inoltre sono pervenute a S.B.C. oltre duecento email di sostegno ed incoraggiamento nei due giorni precedenti l’incontro.

Tra queste email, molte erano di medici che non si sono potuti esprimere apertamente, per paura di possibili conseguenze. Da qui la domanda: è possibile avere un confronto sereno e pacato su temi così delicati in questo clima d’ inquisizione e caccia alle streghe, soprattutto quando a fare questa caccia sono personaggi con palesi conflitti di interesse? La risposta ovviamente è no! Ma finché ci saranno così tanti cittadini a far sentire la propria voce e a voler far valere un loro giusto diritto di informazione, siamo sicuri che la democrazia e quanto previsto dagli Articoli 32 e 33 della Costituzione Repubblicana, non verranno calpestati.

Lista Civica Senigallia Bene Comune e Associazione Famiglie Senigallia







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-11-2017 alle 13:48 sul giornale del 14 novembre 2017 - 940 letture

In questo articolo si parla di politica, senigallia, Senigallia Bene Comune

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aORW