Montemarciano piange la morte di Mattia Bressan vittima del terribile schianto nella notte

05/11/2017 - Si chiamava Mattia Bressan la più giovane delle tre vittime del tragico schianto nella notte lungo la statale Adriatica.

Il 21enne di Montemarciano era un barman e nel corso dell'estate aveva lavorato al Posa Bar di Posatora, ma era anche un amante delle auto ed è proprio a bordo della sua Bmw che ha trovato la morte.  

Tre le giovani vite spezzate nello scontro che non ha lasciato scampo agli occupanti dei due mezzi. Gli occupanti dell'Audi A4 che si è scontrata con la Bmw erano Francesca Traferri, 35 anni, di Ancona e Giuseppe Babici, 35enne, di Novafeltria ma residente ad Ancona.

Un ricordo dei due giovani, amanti delle serate in discoteca, che proprio in quel momento stavano rientrando da una festa, anche sul campo di Osimo dove si è disputata la gara tra San Biagio e Anconitana, e si è osservato un minuto di silenzio in loro ricordo. 

Tanti i messaggi di cordoglio e ricordo suo social a cui si è unita anche la squadra di Ancona "L’Us Anconitana formula le più sentite e sincere condoglianze alle famiglie Traferri, Babici e Bressan per la perdita dei loro cari."







Questo è un articolo pubblicato il 05-11-2017 alle 19:49 sul giornale del 06 novembre 2017 - 8155 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aODG





logoEV