Romano: "Illegittima l'espulsione di Mandolini dal gruppo consiliare"

30/10/2017 - Nella diatriba interna al M5S interviene in modo ufficiale il Presidente del Consiglio Comunale, Dario Romano, che con una lettera indirizzata ai consiglieri chiarisce come l'espulsione decretata da Martinangeli e Palma sia illegittima e contraria al Regolamento comunale.

In riferimento al prot. 2017/0076933 del 25/10 ad oggetto "Esclusione del consigliere Riccardo Mandolini dal gruppo consiliare M5S Senigallia, attualmente formato dai consiglieri Mandolini-Martinangeli-Palma", a firma dei Consiglieri Martinangeli e Palma, e al prot. 2017/77161 ad oggetto "Richiesta di non dar seguito alla comunicazione dei Consiglieri Palma e Martinangeli", a firma del cons. Mandolini, si specifica quanto segue.

In merito alla disciplina da Voi sollevata, come enunciato chiaramente dal TUEL (art. 38) e come ribadito più volte dal Ministero dell'Interno, l'unico riferimento normativo valido è il Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale e delle Commissioni Consiliari adottato dal Comune di Senigallia. A tal riguardo, va sottolineato come il nostro Regolamento non preveda in alcun modo che la maggioranza di un gruppo possa chiedere al Presidente del Consiglio Comunale di espellere un membro dal proprio gruppo consiliare.

La facoltà di recesso del consigliere dal gruppo è in capo solamente a chi può esercitare questo diritto, ovvero il consigliere stesso. In aggiunta a questo ritengo, in qualità di Presidente del Consiglio Comunale, di dover difendere le prerogative e i diritti di tutti gli eletti affinché sia garantito il regolare funzionamento del Consiglio e delle Commissioni Consiliari. Auspico pertanto che, nell'ambito di una sana e leale dialettica politica, le parti coinvolte possano trovare una sintesi che tenga conto del fatto che, in base al nostro Regolamento, un consigliere non può essere in alcun modo espulso dal gruppo di appartenenza dagli altri componenti.

Per quanto sopra, la risposta del Presidente del Consiglio in merito alle due istanze protocollate dai consiglieri Martinangeli e Palma è la seguente:
1) Il consigliere Riccardo Mandolini, come previsto dal Regolamento (art.20), è a tutti gli effetti un membro del gruppo consiliare Movimento 5 Stelle e come tale deve essere considerato all'interno degli organismi istituzionali di cui fa parte.
2) Non esistendo alcun adempimento di rito per l'esclusione di un membro dal gruppo consiliare di appartenenza, non procederò ad alcuna espulsione o esclusione, in quanto sarebbero illegittime e in chiaro contrasto con il nostro Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-10-2017 alle 09:23 sul giornale del 31 ottobre 2017 - 1320 letture

In questo articolo si parla di politica, dario romano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOtf