Lavorare nel sociale: le realtà più belle a Senigallia

31/10/2017 - Lavorare aiutando gli altri. Lavorare nel sociale è un trend in continua espansione, dovuto soprattutto alla diversità della nostra realtà che sempre più richiede un sostegno ed un aiuto per le situazioni più difficili. In questo stato di cose, che continua inarrestabilmente ad espandersi, specializzarsi e qualificarsi nel sociale può essere un ottimo investimento per un futuro lavorativo florido.

Se dunque state pensando di lavorare nel sociale, dovete sapere che le attività sono numerose e richiedono diverse specializzazioni. È un’attività principalmente senza scopo di lucro e dettata da una forte propensione filantropica; ma negli ultimi anni si affianca allo sviluppo e alla crescita economica, puntando anche alle creazione di imprese sociali.

Le professioni al momento più richieste sono:
- OSS (Operatore Socio Sanitario) che fornisce assistenza a persone che ne hanno bisogno e supporto psicologico a chi ha disturbi mentali
- educatore professionale che progetta e realizza percorsi educativi e riabilitativi per i soggetti che hanno difficoltà psico-sociali
- assistente sociale che organizza e promuove i servizi di utilità sociale
- mediatore culturale che fa da collegamento tra le persone che appartengono a realtà diverse con differenze culturali e linguistiche.

Lavorare nel sociale è dunque un’attitudine che si può trasformare in un’opportunità molto importante e che richiede, oltre alla passione, una preparazione specialistica.


Il Sociale a Senigallia

Le cooperative e le associazioni che lavorano nell’ambito del sociale in Italia sono circa 100.000 e anche nelle Marche ci sono realtà molto importanti. A Senigallia, la cooperativa Vivere Verde Onlus ad esempio è un’associazione che ha come obiettivo offrire servizi socio assistenziali destinati ai minori disagiati, offrendo loro opportunità educative, un Centro Diurno e Servizi Domiciliari. L’alta professionalità del tema e la bellezza dei progetti teatrali, sportivi e di volontariato sono il fiore all’occhiello di questa realtà che è anche un ente formativo accreditato dalla Regione per le professioni legate al sociale e che offre progetti di consulenza per l’immigrazione.

Un’altra realtà perfettamente integrata nel territorio è la cooperativa sociale Casa della Gioventù con sede principale a Senigallia e altre sedi minori diffuse nei paesi limitrofi. Svolge numerose attività nel Terzo Settore, spaziando dall’impegno per i disabili a quello per i minori e realizzando progetti ed attività per giovani e prima infanzia.

Alle attività a scopo sociale associa laboratori di lavori artigianali diffusi sul territorio con piccoli punti vendita e una piccola rete di imprese partner con le quali svolge collaborazioni a diverso titolo.
 

Formazione nel Sociale nelle Marche

Per diventare professionista nel sociale, bisogna seguire un percorso formativo di tipo universitario e/o specialistico. Le professioni di questo settore sono numerose ed ognuna richiede una formazione specifica. Nelle Marche, oltre all’opportunità di poter seguire corsi professionalizzanti ci sono diverse facoltà universitarie in grado di garantire un piano di studi che facilita l’ingresso nel settore dei servizi sociali, della formazione e della riabilitazione.

Il tasso di disoccupazione femminile nelle Marche è molto alto, attestandosi al 40%; favorire l’accesso a questo tipo di professioni è dunque un’ottima occasione di inserimento che potrà incidere sulla crescita economica ed occupazionale della Regione.

Intraprendere un corso di laurea in Psicologia o scienze della formazione e dell’educazione, anche con corsi telematici, è un’occasione perfetta per specializzarsi nelle professioni del terzo settore, coniugando l’attenzione per il prossimo al desiderio di soddisfazione lavorativa.





Questo è un articolo pubblicato il 31-10-2017 alle 18:50 sul giornale del 31 ottobre 2017 - 2106 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOwF





logoEV