Via Cilea: caos e traffico, le proteste e le proposte dei residenti

29/10/2017 - Continua il disagio segnalato da alcuni residenti di via Cilea per la notevole mole di traffico che interessa la strada lungo tutto l’arco della giornata. La via è spesso intasata di autoveicoli , motociclette e camion in una lunga fila che si protrae sino a via Molinello.

Le biciclette e i pedoni hanno non poche difficoltà. Nonostante la fine della stagione estiva ,periodo nel quale il traffico arriva a punte insostenibili, la strada continua ad essere molto frequentata, soprattutto nella direzione verso la Statale Adriatica . E’ il percorso preferito non solo per chi va o abita al Lungomare Mameli, ma anche per chi si reca ai quartieri Cesanella, Cesano e/o nella zona Nord del centro dove insistono molte abitazioni ed esercizi commerciali, supermercati e attività varie ubicate lungo la Statale Adriatica e nelle vie adiacenti.

La realizzazione dell‘ uscita della Complanare in via Berardinelli ha visto moltiplicare il traffico a dismisura lungo le vie Molinello e Cilea, poiché questa è l’unica possibilità, e comunque la più agevole, che i veicoli hanno per raggiungere i quartieri e le zone sopraindicati. La sede stradale è ridotta, spesso è difficile uscire dalle proprie abitazioni, anche a piedi. Si aggiungano le problematiche legate all’inquinamento provocato dagli scarichi dei veicoli in attesa che scatti il verde al semaforo, i pericoli per anziani e bambini, le difficoltà al transito dei mezzi di soccorso.

I residenti sollecitano soluzioni atte a sgravare Via Cilea dalla morsa del traffico come la possibilità di realizzare altri collegamenti in direzione Ovest-Est e collina-mare, ad esempio una strada che colleghi l’uscita della Complanare e la Statale confluendo con essa all’altezza di villa Torlonia. Inoltre è auspicabile , al posto dell’attuale incrocio con semaforo, realizzare una rotatoria all’incrocio tra Via Cilea, Via Zanella e via Sanzio. Infine si segnala la necessità di una puntuale pulizia delle caditoie stradali e delle griglie per prevenire il ristagno delle acque piovane e i conseguenti allagamenti .





Questo è un articolo pubblicato il 29-10-2017 alle 07:44 sul giornale del 30 ottobre 2017 - 2372 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOre





logoEV