Martinangeli e Palma (M5S): "Non rispondiamo agli organi di scuderia di Paradisi"

28/10/2017 - Ancora una volta ci troviamo ad imbatterci in un comunicato del Consigliere di Unione Civica Paradisi, che, negli ultimi tempi non ci risparmia le sue “attenzioni” nemmeno in consiglio comunale, con il suo tipico modo di affrontare il dibattito politico, sempre improntato al dileggio dell’altrui operato.

Visto che sulla sanità forse ha capito di avere preso una bella cantonata a fidarsi delle promesse dei vertici PD , ora, pur di sferrare i suoi soliti violenti quanto inutili attacchi verbali alle consigliere del Movimento 5 Stelle, cambiando argomento, si erge a paladino del consigliere Riccardo Mandolini, forse dimentico, tanto è intento a trovare la pagliuzza nell’altrui occhio, che l’argomento non lo riguarda. Forse il consigliere Paradisi non sa che esiste una assoluta autonomia all’interno dei gruppi consiliari e che nessuna pressione può essere esercitata nei confronti dei consiglieri eletti dai cittadini.

Non sarà certo questo signore, quindi, ad intimidire le consigliere Palma e Martinangeli, e ad imporre i suoi “dictat” nel gruppo consiliare del M5S. Stia al suo posto, ci permettiamo di dirgli, e pensi allo sfacelo della sua coalizione, che, per prima ha ridimensionato le aspirazioni da leader dell’opposizione che nutriva il consigliere di Unione civica. Lasci a noi l’onere di sbrigarcela con leggi e regolamenti, e dorma sereno, che ci vogliamo bene e della sua consulenza ne facciamo volentieri a meno! Stefania Martinangeli ed Elisabetta Palma-Consigliere M5S Senigallia


da Stefania Martinangeli e Elisabetta Palma
consigliere comunali M5S




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-10-2017 alle 10:36 sul giornale del 30 ottobre 2017 - 969 letture

In questo articolo si parla di politica, Movimento 5 Stelle

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOqL