In arrivo 470 mila euro a sostegno delle imprese senigalliesi

soldi 27/10/2017 - Il Comune di Senigallia ha pubblicato un avviso per la concessione di un contributo economico una tantum finalizzato a sostenere le imprese.

Possono accedere al contributo, indipendentemente dall’ubicazione della propria sede legale, le imprese attive che svolgono nel territorio comunale la propria attività economica in via prevalente (cioè con un volume di affari pari o superiore all’80% del complessivo) e che possiedono i seguenti requisiti: essere iscritti al Registro delle Imprese della Camera di Commercio territorialmente competente; non avere debiti di alcuna natura con l’Amministrazione comunale; non aver ottenuto negli ultimi tre esercizi finanziari (2015-2016-2017) aiuti in regime di de minimis o averli ottenuti per un importo inferiore alle soglie indicate dalla Comunità europea per il settore di riferimento; non trovarsi in stato di fallimento, liquidazione o concordato preventivo e non avere in corso un procedimento per la dichiarazione di uno di questi stati; essere in regola con l’assolvimento degli obblighi contributivi, previdenziali e assistenziali secondo le vigenti disposizioni legislative (Durc); non essere sottoposti alle misure in materia di prevenzione o ai procedimenti contemplati dalla legislazione vigente in materia di lotta alla delinquenza mafiosa.

Per impresa si intende qualsiasi soggetto che eserciti un’attività economica a prescindere dallo status giuridico e dalle sue modalità di finanziamento. “Andiamo a concretizzare un impegno che ci eravamo presi in consiglio comunale – spiega il sindaco Maurizio Mangialardi – con un intervento che tende a sostenere il nostro tessuto produttivo, leva di crescita per il l’intero territorio, che negli ultimi anni ha sofferto i contraccolpi della crisi economica sia in ambito finanziario che sociale, vivendo anche alcune criticità determinate purtroppo dall’inasprimento fiscale”.

“Una misura straordinaria aggiuntiva rispetto alle risorse già dedicate alle imprese – aggiunge l’assessore allo Sviluppo economico Gennaro Campanile – che avevamo concertato con le associazioni di categoria e inserito nel bilancio di previsione approvato dal consiglio comunale”. L’istanza di ammissione dovrà essere presentata entro e non oltre le ore 12 del 27 novembre, utilizzando unicamente l’apposito modello, e indirizzata a Comune di Senigallia, piazza Roma, 8, 60019, Senigallia. La presentazione potrà avvenire con la consegna diretta al protocollo comunale sito in piazza Roma, 8 (apertura dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 13,30, e nei giorni di lunedì, martedì e giovedì anche dalle ore 15 alle ore 18); tramite PEC all’indirizzo comune.senigallia@emarche.it; tramite il servizio postale (in tal caso per il rispetto dei termini di scadenza faranno fede unicamente la data e il timbro di ricevimento apposti dall’ufficio protocollo del Comune di Senigallia).

L’avviso pubblico, il modello e tutti gli allegati necessari sono scaricabili dal portale istituzionale www.comune.senigallia.an.it.





Questo è un articolo pubblicato il 27-10-2017 alle 14:43 sul giornale del 28 ottobre 2017 - 595 letture

In questo articolo si parla di comune di senigallia, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOpq





logoEV