Convegno “Religione e corpo”, a Palazzo Mastai

27/10/2017 - Sabato 28 ottobre 2017 dalle 16 alle 19.30 si svolgerà presso la saletta rosa di Palazzo Mastai, a Senigallia (AN), il Seminario di studi “Religione e corpo”, organizzato e promosso dai curatori della collana “Culture Religioni Tradizioni”.

Dopo il Seminario del 2016 su “Miti, riti, testi e rituali di fondazione” (di cui è in lavorazione la pubblicazione degli atti, primo numero della serie) la Collana di studi propone un secondo Seminario dal titolo “Religione e corpo”. L’attenzione di questo incontro è focalizzata sullo studio di tutti quegli aspetti utili ad approfondire la funzione del corpo (materiale e spirituale) e il ruolo del corpo e della corporeità nelle religioni, attraverso l’analisi di miti, riti, tradizioni, usanze e tramite lo studio di testi o di altri tipi di documenti che trattano la tematica.

Dopo un’introduzione a cura di Matteo De Chiara e alcune piste di approfondimento di Giovanni Frulla, ci sarà una prima parte incentrata sulle religioni ebraica e cristiana, in cui si alterneranno Miriam Carminati (che parlerà dell’antico Israele), Alberto D’Incà (con una riflessione sul Cristianesimo primitivo) e Valentina Paciello che chiuderà con un accenno alla presenza di raffigurazioni di ebrei nell’arte cristiana, in particolare del territorio marchigiano. Nella seconda parte, di stampo più filosofico-religioso, prenderanno la parola Lorenzo Gianfelici (per affrontare la questione del corpo in Simone Weil) e infine Michele Carmine Minutiello con una riflessione su corpo e universo nel simbolismo religioso.

Ecco il programma degli interventi:

Ore 16.00 Matteo De Chiara (INaLCO, Paris – CNRS: Mondes Iranien et Indien) Introduzione ai lavori.

Ore 16.15 Giovanni Frulla (Istituto Superiore di Scienze Religiose - Ancona) Il corpo nelle religioni: problemi e piste di ricerca.

Ore 16.30 Miriam Carminati (Università di Pavia) Allattamento e pratiche magico rituali nell'antico Israele.

Ore 17.00 Alberto D’Incà (Studio Teologico Interprovinciale “Laurentianum”) Corpi perseguitati, corpi da imitare. Paolo di Tarso e la mimesis come strategia missionaria nel contesto giudeo-romano di Tessalonica.

Ore 17.30 Valentina Paciello (Museo diocesano “Mons. Cesare Recanatini” di Ancona) Raffigurazioni di ebrei nell’arte cristiana.

Ore 18.15 Lorenzo Gianfelici (Istituto Teologico Marchigiano) Dalla legge della forza alla logica dell’amore soprannaturale. Il corpo nella riflessione filosofico-religiosa di Simone Weil.

Ore 18.45 Michele Carmine Minutiello (Università di Urbino – Istituto Teologico Marchigiano) Microcosmo e macrocosmo: corpo e universo nel simbolismo religioso.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-10-2017 alle 09:45 sul giornale del 28 ottobre 2017 - 362 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOow