Sabato "deraglia" il treno dell'Unitalsi, ma è solo un'esercitazione

26/10/2017 - Un treno Unitalsi in viaggio verso Lourdes per un pellegrinaggio, si ferma in stazione per una sosta tecnica. Contemporaneamente, scoppia un principio di incendio nella carrozza dei disabili barellati a causa di un malfunzionamento dei dispositivi medici a bordo treno.

Questo lo scenario, fortunatamente solo simulato, dell'esercitazione di Protezione Civile che si svolgerà sabato 28 ottobre, dalle ore 17 circa, presso la stazione di Senigallia, sulla linea Bologna-Lecce. A coordinare le operazioni di soccorso sarà la Prefettura di Ancona e saranno coinvolti: il Gruppo FS Italiane, la Protezione Civile della Regione Marche, l'Unitalsi, il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, la Polizia Ferroviaria, l'ASUR, il 118, la Croce Rossa Italiana, le associazioni di volontariato ed il Comune di Senigallia.

L'esercitazione è stata promossa dal gruppo FS Italiane e vede la partecipazione del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile. Il Prefetto di Ancona Antonio D'Acunto comunica che l'esercitazione rientra tra le iniziative programmate periodicamente per monitorare l'efficacia del flusso delle comunicazioni e della catena di coordinamento tra gli enti.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-10-2017 alle 16:14 sul giornale del 27 ottobre 2017 - 1449 letture

In questo articolo si parla di attualità, prefettura di ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOm5





logoEV