Acquista un camper online ma viene truffato, denunciate tre persone

agostino licari 25/10/2017 - Proseguono i casi di truffe ai danni dei consumatori online .Il personale del Commissariato di Polizia di Senigallia, coordinato dal vice questore aggiunto Agostino Licari, indagando su due episodi denunciati da cittadini, ha individuato i responsabili delle rispettive truffe denunciandoli all’autorità giudiziaria.

Un primo caso ha preso avvio dalla denuncia presentata da un giovane dell’entroterra senigalliese il quale, qualche mese fa, aveva avviato una trattativa on line, utilizzando un noto portale di acquisti, per comprare un camper. Dopo aver scambiato diversi messaggi e aver visto il camper oggetto di interesse, corrispondendo alle proprie aspettative, il giovane si accordava con il venditore per il prezzo, circa 3000 euro e per le modalità di pagamento.

Il venditore ha fornito i dati per il versamento, utilizzando una carta di pagamento. Il giovane provvedeva ad effettuare il versamento dell’anticipo di 300 euro, rimanendo in attesa del passaggio di proprietà e della consegna del camper. Ma misteriosamente, il giorno dopo il versamento l’utenza utilizzata dal venditore risultava irraggiungibile. Il giovane riprovava anche nei giorni successivi a contattare il venditore ma senza ottenere risposta, capendo dunque di essere stato raggirato.

Gli accertamenti tecnici compiuti da personale di Polizia consentiva di risalire ai soggetti responsabili della truffa che risultavano essere due uomini, C.M. di 50 anni e D.L.G. di 60 anni circa, entrambi della provincia di Reggio Emilia con numerosi precedenti per fatti analoghi connessi in diverse città d’Italia. L’altro episodio è emerso solo di seguito ad un attento controllo effettuato da un cittadino il quale, verificando sul proprio conto on line , si avvedeva di un pagamento effettuato per un valore di poco inferiore a 2000 euro a favore di un soggetto per l’acquisto di pesci esotici.

L’uomo, nonoavendo mai acquistato tale tipo di pesci, si metteva in allarme e si recava in Commissariato per sporgere denuncia. Gli agenti, acquisiti gli elementi utili per le indagini, avviavano le ricerche che poco dopo consentivano di risalire all’identità del beneficiario della transazione che risultava essere un uomo, D.R.A. di 40 anni circa originario della Campania. Pertanto l’uomo veniva deferito all'Autorià Giudiziaria.





Questo è un articolo pubblicato il 25-10-2017 alle 15:28 sul giornale del 26 ottobre 2017 - 2510 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOkh





logoEV