PD alle urne: ecco la nuova segreteria e i coordinatori dei circoli

giulio donatiello 23/10/2017 - Domenica 22 ottobre, con i congressi PD del I e del IV Circolo, Senigallia Centro e Senigallia Nord, si sono concluse tutte le operazioni di rinnovo degli organismi di base del Partito Democratico, che hanno visto eletto quale Segretario cittadino il candidato Giulio Donatiello.

Mercoledì 18 ottobre era stato il turno del II e del III Circolo, Marzocca e Vallone. Questa importante fase congressuale cittadina ha coinciso anche con il rinnovo del Segretario provinciale: è risultato eletto in tutti i circoli il candidato Giancarlo Sagramola. Di seguito i risultati. Il congresso del I Circolo, tenutosi presso la sede centrale del PD, ha visto l'elezione a Segretario di Paolo Galli, che andrà a sostituire la uscente Giuliana Solfanelli; sono stati eletti all'Assemblea Provinciale del Partito, Silvana Amati e Simeone Sardella. Il congresso del II Circolo, tenutosi a Marzocca, ha visto riconfermato come Segretario Michele Castelli; sono stati eletti come membri dell'Assemblea provinciale del Partito lo stesso Michele Castelli e Tiziana Pellegrini. Il congresso del III Circolo, svoltosi al Vallone, ha eletto segretario Jacopo Fattorini, che andrà a sostituire l'uscente Marco Pettinari; sono stati eletti come membri dell'Assemblea provinciale del Partito, Simonetta Romagnoli e Marco Pettinari.

Il congresso del IV Circolo, svoltosi presso la sede di Via Cherubini, ha visto riconfermato come segretario Boris Diotalevi; sono stati eletti come membri dell'Assemblea provinciale del Partito Giulio Donatiello e Luana Pedroni. In tutti i Congressi di circolo è stata apprezzata e accolta all'unanimità la candidatura a Segretario dell'Unione comunale di Giulio Donatiello che potrà così portare avanti le linee politiche del suo programma, sviluppando il progetto di un Partito Democratico inclusivo, sempre più aperto al confronto ed al contributo degli iscritti e dei cittadini. Il nuovo Segretario dovrà far tesoro di quanto di positivo la segreteria precedente, guidata da Elisabetta Allegrezza, ha lasciato al Partito, accogliendo il contributo di tutti e puntando al coinvolgimento dei quattro circoli cittadini, il cui lavoro sarà riorganizzato su quelle aree tematiche già ben delineate nel programma congressuale: "Il circolo territoriale va inteso come un laboratorio di idee, per raccogliere le quali vanno costruite occasioni di incontro, confronto e dibattito.

La partecipazione, linfa vitale di una politica democratica, va incentivata con il coinvolgimento degli iscritti, dei simpatizzanti e di quanti condividono i valori del Partito. Dall'attività dei circoli territoriali possono e devono scaturire idee, proposte e suggerimenti di cui gli organismi del partito a livello provinciale, regionale, nazionale deve tener conto. Il confronto delle idee, a diversi livelli, potrà rivitalizzare il Partito, avvicinandolo al territorio, alla gente che torna a svolgere un ruolo da protagonista nella comunità al fine di costruire una società più equa". Il Segretario si è inoltre preso l'impegno di dialogare con i Circoli dell'area vasta, per far crescere un consapevole progetto territoriale, con una forte ed efficace risposta politica alle emergenti necessità di riorganizzazione generale dei servizi.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-10-2017 alle 16:35 sul giornale del 24 ottobre 2017 - 2556 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOfO