Giornate dei Musei Ecclesiastici: successo per la quinta edizione

23/10/2017 - “Grazie. E’ questo quanto ci sentiamo di dire, dal cuore, a tutti coloro che visitando i Musei diocesani di Senigallia in questo fine settimana hanno portato un gesto concreto di solidarietà, lasciando generi di prima necessità quale sorta di biglietto di accesso all’arte”.

A parlare sono il Delegato Diocesano per i Beni Culturali Ecclesiastici della Diocesi di Senigallia Mons. Pier Domenico Pasquini ed il direttore della Fondazione Caritas Giovanni Bomprezzi. La Diocesi di Senigallia aveva aderito alla quinta edizione delle Giornate dei Musei Ecclesiastici in programma in tutta Italia sabato 21 e domenica 22 ottobre e dedicate al tema “Se scambio cambio”.

Pinacoteca Diocesana e Palazzo Mastai col Museo Pio IX hanno così fatto parte di questo percorso ideale che ha unito le centinaia di strutture museali ecclesiastiche presenti in tutto il Belpaese, così come quelle delle vicine Diocesi di Jesi ed Ancona-Osimo.Vari chili di generi di prima necessità quelli raccolti, “ma più che le quantità – riprendono i due interlucotori – rileva come la solidarietà si sia abbinata alla bellezza: lo scambio indica apertura, capacità di confrontarsi e dialogare anche con chi è 'altro' da sé”, e cos è stato anche per questo fine settimana, dove particolarmente ammirata è stata la mostra “Salvati dal Terremoto” in corso nella Sala del Trono della Pinacoteca Diocesana nella piazza del duomo.

Riprenderanno ora le consuete aperture settimanali, sempre ad ingresso gratuito, con l’orario invernale sabato, domenica e festivi 9-12 e 16-19 alla Pinacoteca.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-10-2017 alle 14:40 sul giornale del 24 ottobre 2017 - 306 letture

In questo articolo si parla di chiesa, cultura, senigallia, diocesi di Senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOfq