Cinema Gabbiano: “L’ordine delle cose” con Andrea Segre in sala e “Manifesto”

20/10/2017 - Lunedì d’autore al Gabbiano con un grande regista presente in sala: Andrea Segre tornerà infatti di persona a Senigallia la sera del 23 ottobre per presentare il suo ultimo lavoro, L’ordine delle cose, un film che investe temi di scottante attualità.

Ne è protagonista Corrado, interpretato da un bravo Paolo Pierobon nel ruolo di un alto funzionario del Ministero degli Interni italiano. Specializzato in missioni internazionali contro l’immigrazione irregolare, viene scelto dal Governo per affrontare una delle spine nel fianco delle frontiere europee: i viaggi illegali dalla Libia verso l’Italia. La missione è molto complessa, poiché la Libia post-Gheddafi è attraversata da profonde tensioni interne e sembra impossibile far convivere la sua realtà con gli interessi italiani ed europei. Insieme a colleghi italiani e francesi, uno dei quali interpretato da Giuseppe Battiston, Corrado si muoverà tra stanze del potere, porti e centri di detenzione per migranti, mentre la tensione cresce sempre più… fin quando un giorno incontrerà Swada, una donna somala che sta cercando di scappare dalla detenzione libica per attraversare il mare e raggiungere suo marito in Europa.

Come conciliare umanità e legge di Stato è la domanda alla quale Corrado, e Segre naturalmente – cercano di dare risposta, per capire se è ancora possibile sovvertire l'ordine delle cose. Il regista iniziò a lavorare al suo film quando ancora non si sapeva che la situazione tra Italia e Libia sarebbe evoluta proprio come è stato raccontato, cioè avviando respingimenti di migranti nei terribili centri libici. Una pellicola quindi tristemente profetica, ma ancor per questo oltremodo necessaria per riflettere sulla situazione attuale e sulle conseguenze che porterà con sé per molti anni.

Proprio su queste tematiche veicolate dal film gli spettatori potranno dibattere al termine della proiezione, confrontandosi con il regista Andrea Segre.

L’ordine delle cose sarà in programma alle ore 21.15.

Da segnalare poi un ulteriore evento speciale in programma per martedì 24 ottobre, quando il Gabbiano offrirà ai suoi appassionati Manifesto, un inedito capolavoro di assoluta originalità diretto nel 2015 da Julian Rosefeldt e che ha come protagonista totale la magnetica Cate Blanchett.

Manifesto rappresenta un omaggio alla tradizione e alla bellezza letteraria dei manifesti artistici. La Blanchett si cala con straordinario trasformismo in una dozzina di personaggi completamente diversi tra loro per documentare ad esempio il Manifesto del Partito Comunista raccontato da un homeless, i motti dadaisti recitati da una vedova a un funerale, il Dogma 95 descritto da una maestra ai suoi alunni, e così via. Per ogni personaggio, dunque, si avrà uno scenario diverso e la celebrazione attraverso splendide immagini e intensi monologhi del relativo manifesto.

Anche Manifesto sarà in programma alle ore 21.15, con biglietti a 5 euro (per ogni spettacolo sempre disponibili su www.cinemagabbiano.it nella sezione “Acquista online”).

 







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-10-2017 alle 11:08 sul giornale del 21 ottobre 2017 - 609 letture

In questo articolo si parla di cinema, cinema gabbiano, senigallia, spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOaT