Ancona: Spaccio stroncato dalla Mobile. Nei guai figlio di una badante

19/10/2017 - Spaccio stroncato dalla Squadra Mobile della Polizia di Stato di Ancona. Nei guai giovane figlio di una badante. Alternava la sua fiorente attività illecita alla PlayStation.

Altro sequestro di droga destinataalla piazza anconetana. Anche ieri, infatti, i poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Ancona, Sezione Antidroga, hanno arrestato un giovane rumeno del 1999 A.I.V. trovato in possesso di 2 etti e mezzo di Hashish pronti per essere immessi nel mondo giovanile della droga. Il giovane, immigrato in Italia già da tempo, è figlio di una badante spesso assente da casa. Avendo abbandonato gli studi al terzo anno delle scuole superiori, si dedicava spesso all’attività di spaccio o alla PlayStation. Intere giornate trascorse davanti alla Tv intervallate dalle incombenze che gli derivavano dalla fiorente attività di spaccio intrapresa. Gli agenti della Polizia ieri mattina, dopo un appostamento nelle zone da lui frequentate, lo hanno fermato per strada e, successivamente, dopo un primo controllo, si sono portati in sua presenza nella sua abitazione dove, a seguito di una perquisizione domiciliare gli hanno rinvenuto dei panetti di hashish che il giovane nascondeva nel suo armadio. Oltre allo stupefacente i poliziotti hanno rinvenuto tutto materiale idoneo al confezionamento e allo spaccio della droga (bilancino, coltelli sporchi di droga ecc). Viste le prove inconfutabili raccolte a suo carico, A.I.V. è stato dichiarato in arresto dagli investigatori della Squadra Mobile e, su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona, collocato agli arresti domiciliari in attesa del giudizio direttissimo che si terrà questa mattina nelle aule del Tribunale di Ancona.

Un anno e quattro mesi più 4000 euro, questa la pena, poi sospesa, del processo per direttissima.




Questo è un articolo pubblicato il 19-10-2017 alle 11:29 sul giornale del 20 ottobre 2017 - 1030 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, spaccio, vivere ancona, polizia di stato, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aN9Y





logoEV