Corinaldo: il Comune in prima fila per “Erasmus anche nella scuola mia!”

17/10/2017 - Nell’anno delle celebrazioni del trentennale del progetto Erasmus +, il Comune di Corinaldo appoggia l’Istituto Comprensivo di Corinaldo nel ruolo di capofila nella mobilità e formazione sia dei docenti che degli studenti all’estero.

“Credo che un Comune che fa della cultura un punto cardine dell’attività amministrativa, non può che rispecchiarsi in questi progetti- la riflessione del sindaco Matteo Principi- L’Erasmus + è saper affrontare culture diverse attraverso esperienze che aprono gli orizzonti e permettono ai nostri giovani di avere delle basi per affrontare al meglio il futuro.” Un’idea, quella di aderire all’iniziativa, del dirigente scolastico Francesco Savore, scaturita dall’esperienza dell’insegnante Carmen Narcisa Enache già inserita nell’Erasmus +: “Gli Istituti Comprensivi di Arcevia e di Senigallia-Fagnani sono stati i primi ad appoggiare il progetto mobilitando i docenti; noi dell’Istituto Comprensivo di Corinaldo, oltre agli insegnanti, vogliamo far vivere l’esperienza anche agli studenti, per questo ci riteniamo “capofila””, spiega il dirigente scolastico corinaldese.

Lo scorso fine settimana, nella sala consiliare “A. Ciani” del Comune corinaldese, due incontri per illustrare il programma e avvicinare il territorio alle opportunità europee: “E’ stato un momento d’informazione e formazione per le scuole del territorio, istituti superiori e comprensivi, nel quale è stata data voce alle varie esperienze già fatte- continua il professor Savore- L’Istituto Comprensivo di Corinaldo ha scelto di realizzare questo progetto Erasmus + affiancandosi al Liceo Scientifico statale “E.Medi” di Senigallia del dirigente scolastico Daniele Sordoni già gemellato con Portogallo, Lituania e Romania. Entro marzo presenteremo il progetto, così da poter iniziare gli scambi nell’estate 2018 iniziando con i docenti di tutti e tre gli ordini (infanzia, primaria e secondaria di primo grado, ndr) e con gli studenti delle scuole secondarie di primo grado, per poi cercare di allargare l’esperienza anche a quelli della primaria. Con gli alunni della scuola primaria “S.Maria Goretti”, intanto, stiamo già aderendo all’ “e-Twinning” ovvero un gemellaggio virtuale con altre scuole europee per sviluppare progetti e condividere idee, comunicare e collaborare.”

“Crediamo che questa iniziativa andrà in porto solo se verrà supportato dall’ambiente, parlo di docenti, alunni, istituzioni e, se gli enti locali, mi riferisco al Comune di Corinaldo, ma anche a quello di Ostra Vetere e Castelleone, stringeranno dei partenariati anche dal punto di vista istituzionale quindi non solo gemellaggio tra scuole, ma tra paesi, un vero e proprio scambio culturale, una vera e propria promozione turistica”, conclude il dirigente scolastico.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-10-2017 alle 14:12 sul giornale del 18 ottobre 2017 - 686 letture

In questo articolo si parla di cultura, comune di corinaldo, corinaldo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aN5b