Manto in sintetico "scaduto" al Bianchelli: a rischio l'agibilità dello stadio di Senigallia

stadio bianchelli 12/10/2017 - Lavori di manutenzione straordinaria necessari per lo stadio Bianchelli di Senigallia. Dopo una decina di anni dal montaggio del manto di erba sintetica, avvenuto nel 2006, c’è infatti bisogno del rifacimento del campo, ormai usurato.

L'Ufficio Progettazione e Gestione Impianti, ha stimato il costo dei lavori per un totale di 490.000 euro per poter mantenere gli standard previsti dalle gare di Lega Nazionale Dilettanti. A questo punto si prospetta però il rischio chiusura se il comune non riuscirà a trovare la somma necessaria che non è stata prevista nel Bilancio 2017/2019 e nella programmazione delle opere pubbliche.

“Ad oggi non è garantita la copertura finanziaria dell’intervento”, si legge infatti nella delibera di Giunta. Si rischierebbe quindi una doppia chiusura per inagibilità dei due stadi della città, dopo quella dello stadio di Marzocca che ha impedito lo svolgersi della gara di sabato tra l’Olimpia e il Mondolfo. Una situazione che mette in allarme l’Fc Vigor Senigallia, ma non solo, considerato che allo stadio Bianchelli si allenano diverse squadre e categorie della città.

Non è chiaro come il comune intende muoversi per evitare il rischio chiusura, considerato che i lavori di ristrutturazione dovrebbero iniziare a maggio al termine della stagione agonistica, né se riuscirà ad intervenire in tempi brevi per la sistemazione della tribuna dello stadio di Marzocca per riaprire lo stadio alle gare.





Questo è un articolo pubblicato il 12-10-2017 alle 23:00 sul giornale del 13 ottobre 2017 - 1365 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, redazione, Stadio Bianchelli, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNTD