Valzer di parroci in Diocesi: mons. Cicetti a Belvedere, don Aldo alla guida della Cattedrale

10/10/2017 - Ha preso forma il nuovo assetto diocesano voluto dal vescovo mons. Franco Manenti. Le nomine dei nuovi parroci arrivate nel giugno scorso si sono completate, nelle ultime due domeniche, con l'ingresso nelle rispettiva parrocchie dei nuovi sacerdoti.

Ma rispetto a quanto annunciato nel giugno scorso, il valzer dei parroci ha riservato alcune sorprese. La principale ha riguardato la nuova destinazione dei mons. Giancarlo Cicetti, storico parroco del Duomo, che dopo anni alla guida della Cattedrale, avrebbe dovuto diventare cappellano dell'Ospedale. Una scelta che già a suo tempo aveva fatto mormorare i fedeli che non volevano rinunciare a don Giancarlo, amatissimo e ancora in buona forma a 68 anni. A distanza di qualche mese è arrivata la sorpresa. Don Giancarlo ha lasciato la guida del Duomo ma resta Arciprete della Cattedrale e in più è diventato parroco di Belvedere Ostrense e Morro d'Alba, dove ha fatto il suo ingresso ufficiale domenica. Ad aiutarlo ci penserà don Patrick Ikechukwu, vicario parrocchiale.

Nuovo cappellano dell'ospedale è don Giordano Stefanini. Il Duomo ha invece accolto il nuovo parroco don Aldo Piergiovanni, 51 anni, proveniente da Mondolfo dove al suo posto è arrivato don Emanuele Lauretani. Don Aldo sarà anche presidente dell'Istituto Diocesano del Sostentamento del Clero e gestirà anche la Chiesa della Grazie. Le nuove nomine disposte dal vescovo hanno interessato anche la parrocchia di Marzocca e Montignano, dove sono arrivati don Andrea Franceschini e don Emah Dieudonné al posto di mons. Luciano Guerri, “migrato” nell'entroterra per reggere le parrocchie di Serra de' Conti, Piticchio, Montale di Arcevia e San Ginesio-Sant'Apollinare.

Sono invece sempre più consolidati nelle rispettive parrocchie don Mario Camborata, parroco di Cesanella e Cesano e direttore dell'Ufficio Pastorale della Famiglia, don Paolo Gasperini, ex Chiesa della Pace, ora alla guida della parrocchia del Portone, di San Pio X, S.Maria Giretti, Cristo Redentore e vicario episcopale per la pastorale, e don Gesualdo Purziani, parroco del Porto e vicario episcopale per le comunicazioni sociali e scuola. Nell'entroterra confermatissimo don Giuseppe Bartera, che dopo anni alla guida della chiesa del Portone, è tornato nella sua comunità di origine, a Corinaldo, per guidare la parrocchia e dirigere il santuario di Santa Maria Goretti.





Questo è un articolo pubblicato il 10-10-2017 alle 09:01 sul giornale del 11 ottobre 2017 - 5191 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo e piace a Daniele_Sole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNNZ





logoEV