Crea scompiglio in stazione, giovane condotto in ospedale

polizia generico 01/10/2017 - Sabato pomeriggio un giovane camerunense, con regolare permesso di soggiorno, ha dato in escandescenze all'interno della stazione ferroviaria di Senigallia.

Si trovava in compagnia di un suo connazionale minorenne quando ha iniziato a gridare di essere nero e musulmano e di non poter vivere qua. E' andato avanti in questo modo per diversi minuti, provocando agitazione e panico nei presenti.

Sul posto sono intervenute due pattuglie dei vigili urbani e una volante della polizia. Per bloccare l'uomo è stato necessario l'intervento di quattro persone, due agenti e due vigili. Il giovane è stato quindi trasportato all'ospedale per essere sottoposto al trattamento sanitario obbligatorio.





Questo è un articolo pubblicato il 01-10-2017 alle 11:29 sul giornale del 02 ottobre 2017 - 2272 letture

In questo articolo si parla di cronaca, 113, stazione ferroviaria, polizia di stato, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNwY





logoEV