Calcio a 5: serie D, esordio ok in campionato per il Ciarnin. 4-3 col brivido sul Monserra

30/09/2017 - Due su due per il nuovo Ciarnin di Stefano Ravoni, che dopo il 5-2 in Coppa Marche sul San Giovanni Bosco di San Costanzo ha la meglio anche sul Monserra, regolato per 4-3 al Seminario di Senigallia in una gara sempre in bilico e dal finale vibrante.

Complici le assenze dei nuovi acquisti Tarsi e Spalvieri, il Ciarnin schiera Colaianni tra i pali, davanti a lui Bolognesi con Romanucci e Galli sugli esterni e Valenti pivot. L'inizio della prima frazione è di chiara marca gialloblu, con gli ospiti che si rinchiudono nella propria trequarti tentando di colpire in ripartenza, ma che devono presto soccombere all'1-0 casalingo: prima Bolognesi coglie il palo da posizione favorevole, nell'azione successiva non si fa pregare e in seguito a un corner batte l'estremo difensore biancorosso. Immediata è però la reazione del Monserra che al primo vero affondo trova il pareggio grazie a una conclusione sporca, l'1-1 però non scompone più di tanto il Ciarnin che continua nel suo piano gara.

A trovare il 2-1 è l'uomo più inatteso, il più esperto dei 24 convocati, Fabio Colaianni: il numero 17 blocca una conclusione a rete del Monserra, sorprende il suo omologo spintosi ben oltre l'area di rigora e dalla linea di fondo con un preciso rinvio a pallonetto sigla il gol che riporta avanti Ravoni e i suoi. Anche stavolta però il vantaggio casalingo ha vita breve, col Monserra che sfrutta una distrazione collettiva in seguito a un fallo laterale e cinicamente riporta la partita sul pari. La prima frazione sembra doversi chiudere col segno X, ma a pochi minuti dal termine un giocatore del Monserra atterra Romanucci a palla lontana a gioco fermo: per l'arbitro è cartellino rosso, il Ciarnin non si fa pagare e in breve torna avanti sfruttando l'uomo in più, con un'azione manovrata finalizzata dal subentrato Raco.

La ripresa è decisamente più nervosa, i serrani portano la gara sul piano fisico e costringono molte volte al fallo i senigalliesi, mentre il Ciarnin è meno preciso nell'uscita del pallone dalla propria metà campo, mettendo in difficoltà gli avversari soprattutto quando riesce a rubar palla oltre il centrocampo. La svolta definitiva sembra arrivare quando il Ciarnin, in seguito a una buona azione ospite conclusasi con un palo, conquista un corner e con uno schema magistralmente eseguito lascia immobile la difesa del Monserra e conquista il doppio vantaggio con Mattia Lucertini, il miglior gialloblu per distacco nella ripresa, a segno da 0 metri. La partita s'infervora ulteriormente, un fallo di troppo manda il Monserra dal dischetto del tiro libero, con Colaianni che osserva la palla finire di molto a lato alla sua destra, in seguito i biancorossi accorciano le distanze e costringono il Ciarnin ad alcuni minuti di sofferenza.

Dopo un'occasione sfumata in contropiede e un paio di assalti feroci ma disordinati dei serrani, a sancire il termine della gara è ancora Colaianni con una doppia parata di piede, che precede di poco il triplice fischio del direttore di gara. Termina dunque col risultato di 4-3 la prima gara del girone B di Serie D per il Ciarnin; una vittoria tutt'altro che agevole contro un'avversaria mai battuta lo scorso anno, 3 punti sporchi e forse non bellissimi ma che permettono ai ragazzi di Ravoni di esordire positivamente e preparare al meglio la prima trasferta dell'anno, sabato pomeriggio contro il San Giovanni Bosco in quel di San Costanzo.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-09-2017 alle 08:22 sul giornale del 02 ottobre 2017 - 722 letture

In questo articolo si parla di sport, senigallia, calcio a 5, ciarnin di senigallia, A.S.D. Ciarnin

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNvG





logoEV