Ubi Banca chiude le filiali di Nuova Banca delle Marche: ecco cosa e dove succede dal 23 ottobre

21/09/2017 - E' iniziato il conto alla rovescia per l'effettiva entrata in vigore della fusione per incorporazione da parte del Gruppo Ubi Banca S.p.A. della Nuova Banca delle Marche SpA. Già da alcune settimana Banca Marche ha iniziato ad inviare ai propri correntisti mail e lettere che avvertono delle novità in arrivo.

I clienti sono invitati a contatare la filiale per verificare le modifiche contrattuali che entreranno in vigore dal 23 ottobre. In altre parole occhio ad eventuali modifiche dei costi dei servizi. Ma non solo. L'incorporazione di Nuova Banca Marche nel gruppo Ubi Banca comporterà pesanti tagli per "l'aquisita". In tutta la regione verranno chiuse 80 filiali di Banca Marche mentre altre 60 filiali saranno "declassate" a semplici sportelli. I conti correnti delle filiali chiuse saranno trasferiti presso le varie sedi cittadine di Ubi Banca.

A Senigallia in particolare chiuderà la filiale di via Rossini e i correntisti saranno "dirottati" nella filiale di piazza del Duca mentre a Montemarciano cala la saracinesca sulla filiale di via Verga assorbita dalla Ubi di piazza Magellano. Saranno invece "declassati" a sportelli con funzionalità ridotta le filiali di Arcevia, Belvedere Ostrense e Barbara.





Questo è un articolo pubblicato il 21-09-2017 alle 16:55 sul giornale del 22 settembre 2017 - 10470 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNfs





logoEV