La Cna Ancona lancia "CercaMarche". Una piattaforma digitale per tornare a parlare con il territorio

15/09/2017 - Una piattaforma digitale dedicata alle eccellenze dell'artigianato, ma anche riuso ed itinerari turistici. Un business 4.0 ideata da Cna Ancona e aziende per tornare a parlare con il territorio. Il progetto, che vanta il plauso di Regione Anci e Camera di Commercio, è già stato sposato da mille aziende e sarà gratuito e fruibile a tutti. La video intervista

"Sarà uno strumento gratis e per tutti" Così Massimiliano Santini Direttore Cna Ancona ha esordito nel lanciare il 'CercaMarche', una piattaforma digitale dove domanda e offerta si incontrano. "Uno strumento concreto nato due anni fa, con un bando, dalle esigenze delle imprese". Si ma più precisamente "esigenze moderne" delle imprese 4.0, dove il contatto tra associazione di categoria, imprese e istituzioni progettano per mettere assieme un'esperienza nuova. L'iniziativa, che sarà presto in tour in numerosi comuni della provincia, è partita da Ancona ed è gia pronta a replicare in tutte le Marche grazie a Cna affiancata da un partner ufficiale, la Camera di Commercio di Ancona, e con il patrocinio di Anci e Regione Marche rispettivamente nelle figure di Michele De Vita, Maurizio Mangialardi e Moreno Pieroni.

Un 4.0 che crea business a Km zero e già i dati parlano chiaro. 1000 le aziende che hanno dato la loro disponibilità, 500 casi di cerco-offro e 150 di business concreti. "Non è uno strumento solo per le imprese, ma un'opportunità per tutti i cittadini" prosegue Santini. Un modo per fare matching tra domanda ed offerta, tra produttore e consumatore. Sezioni dedicate: riuso dei prodotti, artigianato artistico e le sue eccellenze, itinerari turistici. Ma soprattutto sottolinea il presidente Cna della provincia di Ancona Maurizio Paradisi: "Qui c'è l'anima". Un sito fatto di persone, una realtà virtuale che mette in vetrina anche le eccellenze del territorio. "Voglio che l'artigiano nascosto che con amore fa il suo lavoro appaia" afferma Paradisi.

E poi la "moneta virtuale" del ciruito Marchex che farà da cornice alle transazioni economiche che potranno essere espletate con questo innovativo "baratto organizzato" in essere già da qualche anno nelle Marche sotto l'egida di Sabrina Poggi e Marco Lucarelli. Un circuito, quello di Marchex, che oggi rappresenta 1000 aziende del territorio marchigiano e nel 2017 coprirà 10 milioni di euro (in crediti Marchex ndr) di transato. "Abbiamo superato il problema di liquidità agevolato le vendite." chiosa Sabrina Poggi che rilancia l'appello a ritradurre il valore umano, "no prezzi bassisimi per competere con la globalità".

A portare il plauso della Regione è l'assessore regionale al Turismo Moreno Pieroni. "Vicinanza delle Istituzioni a questa iniziativa che da slancio ad un settore - quello artigianale - che sta mutando".

Infine conclude Michele De Vita Segretario generale della Camera di Commercio di Ancona che entro la metà del prossimo anno vedrà un ente camerale unica, dovuto alla riforma, e che quest'anno ha subito un taglio del 50% sul diritto annuale: "Il futuro è nella rete, ma non dobbiamo mai dimenticare il contatto con il territorio". Gli fa eco il sindaco di Senigallia e presidente Anci Marche Maurizio Mangialardi che evidenzia la necessità di "tornare nei territori con capillarità, tornare a guardare le persone negli occhi".

Il CercaMarche tour, il cerco-offro del tuo comune. Si è partiti a settembre da Barbara, Arcevia ed i prossimi appuntamenti saranno nel comune di Trecastelli il 18 settembre al circolo Arci A. Cervi a Ponte Rio e ore 21 nel circolo Anspi di Passo Ripe. si prosegue con Serra dei Conti il 23 settembre alle 10 nella Sala Italia di Piazza Gramsci, ad Ostra il 25 settembre ore 21 teatro la Vittoria, a Corinaldo il 29 settembre ore 21 sala consiliare e così via.







Questo è un articolo pubblicato il 15-09-2017 alle 16:43 sul giornale del 16 settembre 2017 - 414 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aM5r