“Diritti al Futuro – La Sinistra in Festa”: il programma di sabato 16 settembre

15/09/2017 - Sabato 16 settembre in Via Carducci è già il quarto giorno per “Diritti al Futuro – La Sinistra in Festa”, la manifestazione promossa dalle organizzazioni politiche di Sinistra del territorio cittadino e della provincia di Ancona.

Alle 17:00 riprendono i laboratori creativi per bambini e per adulti: di nuovo “Punti in comune” a cura di Associazione LAPSUS e “Vicini … senza confini” a cura della cooperativa sociale Vivere Verde Onlus, sabato 16 anche con la partecipazione di Factory Zero Zero. Proseguono nel frattempo le tre le mostre: "Lo spazio urbano", collettiva di Giacomo Giovanetti, Laboratorio Lapsus, Maurizio Pasquini, Daniele Bonazza e Stefano Mariani; "Pace, pane, terra e libertà! La rivoluzione in manifesti “ a cura di Giorgio Godi e Luca Marconi;“La Carovana dell’arte salvata: agire insieme per ripartire”, mostra fotografica realizzata dall’associazione ambientalista Legambiente.

Alle 17:30 il dibattito:“Lavoro – precarietà – reddito di cittadinanza – nuove e vecchie povertà”, con la partecipazione di Peppe Allegri – coautore di “Reddito garantito e innovazione tecnologica, tra algoritmi e robotica”; Tania Scacchetti (via Skype) – Segreteria Nazionale della CGIL con delega al mercato del lavoro; Gianluca Busilacchi – Consigliere Regionale Marche – Art. 1 MDP; Enrico Flamini – Responsabile Lavoro Segreteria Nazionale PRC. Coordinamento di Francesca Paci – La Città Futura. Con l’aiuto dei relatori che animeranno il dibattito vorremmo provare a trovare risposta, per esempio, a questi interrogativi: la crisi economica ed occupazionale che stiamo vivendo è ormai strutturale o sarà possibile uscirne? I robot sostituiranno l’uomo solo nei lavori più faticosi e ripetitivi o l’intelligenza artificiale ci rimpiazzerà anche in attività non di tipo manuale? Al diritto al lavoro si è ormai sostituita una economia dei “lavoretti”, sottopagati, non garantiti, dequalificati? Se non ci sarà più lavoro per tutti è realistico pensare ad un reddito di cittadinanza (o reddito di base) che possa garantire a tutti una esistenza dignitosa? Che differenza c’è tra reddito di cittadinanza e reddito minimo garantito? Quali sono le proposte politiche e sindacali oggi sul tappeto? Le misure di contrasto alla povertà varate dal Governo (Sostegno all’Inclusione Attiva, Reddito di Inclusione) rappresentano un primo passo nella giusta direzione o scontano dei vizi di fondo?

Alle 20,00 l’apertura degli stand gastronomici , curato, col ricco menu di quest’anno, curato come sempre, con l’aiuto dei volontari di “Sinistra in Festa”, dallo chef Daniele Tantucci. Alle 22:00 un live sicuramente coinvolgente, ci si potrà scatenare con la musica reggae grazie a “Marumba backing”, concerto by Orlando & Desperados. Ricordiamo che durante i giorni della festa si potrà firmare la proposta di legge di iniziativa popolare: “Io ero straniero. L’umanità che fa bene”. Inoltre avremo il piacere di ospitare i banchetti informativi con materiale di alcune associazioni amiche: Emergency, TerreinMoto Marche, ANPI, Amici Italia-Cuba.


da Diritti al Futuro - Sinistra In Festa




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-09-2017 alle 16:53 sul giornale del 16 settembre 2017 - 944 letture

In questo articolo si parla di politica, sinistra in festa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aM49





logoEV