Corinaldo: lutto in paese, è morto il ragionier Tarcisio Bernacchia

14/09/2017 - Viva impressione a Corinaldo per la scomparsa del ragionier Tarcisio Bernacchia, venuto meno pressoché novantenne nella sua abitazione dopo un’esistenza attivamente spesa nel contesto sociale e politico della città.

Nato a Castelcolonna, era stato assunto nel 1956 dal Comune di Corinaldo dove ha svolto con assiduità, notevole competenza professionale e senso di responsabilità la funzione di operatore con la qualifica di istruttore direttivo responsabile del settore segreteria sino al pensionamento avvenuto nel 1992.

E’ doveroso ricordare oggi in particolare il suo impegno politico nella Democrazia Cristiana ove ha ricoperto a più riprese la carica di segretario sezionale. E’ stato altresì presente con incarichi di varia natura nell’amministrazione di istituzioni locali quali la Cassa Rurale ed Artigiana e gl’Istituti Riuniti di Beneficenza nei quali ha brillato per maturata esperienza e per utili suggerimenti operativi.

Solerte anche la sua partecipazione associazionistica entro vari sodalizi, tra cui la Pro Loco e l’Arciconfraternita del Gonfalone. La sua personalità riservata ma sempre vocata ad una laboriosità costruttiva lo ha fatto stimare, dopo il pensionamento, anche quale esperto consulente finanziario. Alla consorte Gina Morganti, ai figli Francesco ed Elisabetta giungono i sensi del cordoglio che accomuna tutti i corinaldesi, e non soltanto, che hanno avuto l’opportunità di conoscerlo e di fruire dei suoi apprezzati servigi.





Questo è un articolo pubblicato il 14-09-2017 alle 23:02 sul giornale del 15 settembre 2017 - 2446 letture

In questo articolo si parla di cronaca, corinaldo, lutto, cordoglio, fabio ciceroni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aM3F





logoEV