"Pietro lo conosco, ero lì", una lettrice racconta la sua esperienza all'ospedale di Senigallia

ospedale di Senigallia 11/09/2017 - Eccolo. Lo aspettavo ed è arrivato. Perché Io Pietro lo conosco, era vicino a me in sala operatoria. Ricordo i suoi grandi occhi castani, leggermente spaventati, ma con un “infermiere-angelo custode” accanto a lui.

Utile ribadire che il blocco sala operatoria era parte integrante del reparto Ortopedia dell’Ospedale di Senigallia. In genere i ringraziamenti li troviamo alla fine, oggi non sarà così, il termine Grazie deriva dal latino gratia e solo chi sa riconoscere l’autentica riconoscenza, ha il dovere di portarla alla luce. 26 Agosto u.s. h. 2.30, Pronto Soccorso, guardavo ilo mio piede sinistro e a dire il vero non era parte integrante del mio corpo, credevo di essere la nuova protagonista del film: “La Morte ti fa bella.”

Nel giro di sessanta minuti, L’ortopedico e l’infermiera reperibili mi avevano reso meno aliena, riducendo la lussazione, gesso e ricovero. Contemporaneamente, esami del sangue, elettrocardiogramma, rx gamba sn, rx torace, letto e fette biscottate con la marmellata. Ed io non sono nessuno. Della serie, la moglie di.. la figlia di.. Sapete il retaggio culturale che noi Italiani ci portiamo dietro, come chiacchiere e distintivo o pizza e pepppperoni! Ometto il resto per una questione di buon gusto.

Ero lì e come sempre ho iniziato a osservare. In ogni Ospedale ci sono gli OSS, in Ortopedia hanno il dono dell’ubiquità, li vedevo contemporaneamente in due stanze per volta, pranzi, cene, igiene dei pazienti, sorrisi, supporto morale e giri notturni.  Mai un cedimento!  Devo dire che sono stati messi alla prova varie volte! Ricordo con tutta la mia stima Vito Majelli, Severina Caldari, Enza De Luca, Anton Polea e Marco Gregorini sottoposti a turni massacranti, ma sempre cordiali, presenti, competenti. 

Chiaramente una domanda sorge spontanea: abbiamo soldati serrati negli uffici, non potremmo impiegarli, farli lavorare, nei reparti ospedalieri?!  Lo staff infermieristico non è da meno, i pazienti sono poco “pazienti”, ecco spiegata l’etimologia della parola! Vagavo con la mia superbike a rotelle e osservavo accendersi quattro/cinque lucine help, solo nella mia corsia. Lo sciame d’api era puntualissimo, ma nemmeno in Ghermania!!!

E metti flebo, cambia flebo, terapia, ascolto lamentele, rigore e silenzio. Un reparto ove l’orario d’ingresso è inflessibilmente osservato per la tutela delle persone ricoverate. E anche qui non ho notato mogli, figlie, sorelle di… Importante, direi, perché il nostro Paese procede attraverso i meandri del “ Io so che tu sai che io so!” La Caposala, Donatella Chiostergi, ha modificato il comportamento di tutti. Perentoria, gentile e umana, sta lottando per avere il meglio del meglio e rendere maggiormente efficiente questo reparto.

Altra domanda che ri-sorge spontanea: “A quanto ammonta l’onere dei dirigenti?” – Esiste anche l’onore di una città come Senigallia che implora il Suo splendore, specialmente la struttura Hospitale.  Ringrazio lo staff medico in toto, sia di reparto sia di blocco operatorio, insieme a tutto il personale che rende possibile interventi continui dalle 10.00 del mattino alle 20.00.

Vorrei spendere qualche parola nei confronti del Dott. Grasso e il Dott. Orazi, miei chirurghi preferiti e personali: professionalità, competenza, passione e amore per il loro lavoro. Il Dott. Grasso ha riconosciuto il mio cognome, vale una vita… Grazie alla Dott.ssa Magrini, la Sua umanità traspare dal sorriso, la competenza è fuori discussione. Sembra che viva in reparto 24h. Chapeau. Le mie ultime parole sono rivolte alla Dott.ssa Antonelli, Anestesista, ” la Prima”.  Ha avuto il potere e la sensibilità di tirare fuori tutto, di farmi parlare, piangere e sorridere fra le lacrime. Di credere ancora nel miracolo della Vita. Questo è il segreto di un Medico, oltre la Medicina.  Grazie, a tutti.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-09-2017 alle 14:00 sul giornale del 12 settembre 2017 - 6086 letture

In questo articolo si parla di attualità, lettrice Vs e piace a Daniele_Sole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aMSl