Muore per un mesotelioma e nel necrologio "ringrazia" la Sacelit

05/09/2017 - “Questo è il regalo della Sacelit per i soli 2 anni lavorati da loro all’età di 17 anni”, questo il messaggio che una 82enne, Bruna Livieri Luvieri ha voluto fosse scritto sul suo necrologio.

La donna infatti quando era giovanissima aveva lavorato nella ditta senigalliese di lavorazione dell’amianto e a questo impiego dava la colpa della malattia che l’ha poi portata alla morte. La donna, nonostante abbia lottato ogni giorno con determinazione, forza e tenacia non ce l’ha fatta a vincere contro il mesotelioma che l’ha colpita molti anni dopo quel lavoro.

L’ultimo saluto a Bruna Livieri Luvieri mercoledì alle 9.15 alla Chiesa dell’Ospedale.





Questo è un articolo pubblicato il 05-09-2017 alle 09:40 sul giornale del 06 settembre 2017 - 4854 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aMHY