Vaccinazione degli studenti: Mangialardi (Anci), “I sindaci si atterranno agli obblighi di legge”

26/08/2017 - Con l’avvicinarsi dell’avvio dell’anno scolastico cresce il dibattito circa l’applicazione ed il rispetto della legge 119/2017, conversione del Decreto Lorenzin, che prevede la vaccinazione obbligatoria degli studenti. Non vaccinare il proprio figlio significa rischiare che questi venga escluso dal ciclo scolastico.

“Numerosi colleghi si sono rivolti all’Anci Marche ed al presidente perché i cittadini, riconoscendo nei sindaci il ruolo di referente diretto per ogni tipo di problematica, hanno investito anche noi della questione. Ci tengo a precisare – ha detto Maurizio Mangialardi, presidente di Anci Marche – che i sindaci delle Marche si atterranno agli obblighi di legge pur aiutando il sistema”.

“Detto questo – ha aggiunto – siamo pronti a collaborare al fianco di tutte le istituzioni per far sì che tutto si svolga con la massima serenità nel rispetto delle normative vigenti. Martedì 29 agosto è prevista una riunione presso la Regione Marche con Asur e Provveditorato agli Studi, che ha all’ordine del giorno sia il tema della regolare partenza dell’anno scolastico negli 87 comuni del cratere, altra questione di primaria importanza per la quale Anci Marche si è adoperata con grande impegno, che l’applicazione della legge 119”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-08-2017 alle 17:21 sul giornale del 28 agosto 2017 - 1137 letture

In questo articolo si parla di attualità, Anci Marche, vaccinazione e piace a Daniele_Sole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aMsh





logoEV