Alluvione del 3 maggio 2014: undici indagati, l'Ansa "spara" i nomi del sindaco Mangialardi e dell'ex Angeloni

23/08/2017 - Undici indagati a vario titolo per reati che vanno dal disastro colposo all'omidicio colposo. I fatti sono quelli legati alla tragica alluvione del 3 maggio 2014, dove persero la vita tre persone. Undici nomi di funzionari, vertici della pubblica amministrazione e anche della Protezione Civile.

Gli indagati non sono stati raggiunti da avvisi di garanzia e dunque i nomi devono restare "protetti" fino a chiusura delle indagini. L'Ansa però si porta avanti e "spara" i nomi del sindaco Maurizio Mangialardi e dell'ex Luana Angeloni. I due amministratori però, alla data el 23 agosto, non sono stati raggiunti da alcun avviso di garnzia. Gli altri nove nomi su cui la magistratura sta indagando sono quelli di Flavio Brunaccioni, capo della Polizia Municipale, Gianni Roccato, Dirigente comunale, Massimo Sbriscia, Fabio Gagliardini, Mario Smargiasso, Marcello Principi, Alessandro Mancinelli, Libero Principi, e Roberto Renzi. I riflettori si sono alzati nuovamente sugli sviluppi delle conseguenze della tragica alluvione del 2014 perchè il giudice per le indagini prelimiari Antonella Marrone ha accolto la richiesta di proroga delle indagini avanzate dalla Procura di Ancona alla fine del mese scorso.

Il nuovo termine, per la chiusura delle indagini, è stato così prorogato al 28 febbraio 2018. Solo allora si sapranno con certezza i nomi degli eventurali rinviati a giudizio e di chi invece è stato prosciolto da ogni accusa. Accuse pesanti, per altro, che vanno dal disastro colposo all'omidicio colposo fino all'abuso di ufficio. Nel mirino della procura c'è infatti anche la realizzazione del Percorri Misa e l'impiego di fondi pubblici per il suo utilizzo. Sotto la lente di ingrandimento anche la gestione del piano di emergenza per le alluvioni, ridimensionato nel 2004.







Questo è un articolo pubblicato il 23-08-2017 alle 22:23 sul giornale del 24 agosto 2017 - 6597 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aMoj