Uova contaminate: Coldiretti chiede l'elenco delle aziende coinvolte

22/08/2017 - Fare i nomi delle aziende coinvolte, pubblicare come in Francia subito l’elenco dei prodotti Iinteresati e togliere il segreto sulla destinazione finale di tutti i prodotti alimentari importati rendendo finalmente pubblici i flussi commerciali delle materie prime provenienti dall’estero.

E’ quanto chiede la Coldiretti Marche dopo l’annuncio del Ministero della Salute sul fatto che un campionamento di uova, prodotti derivati e alimenti che li contengono, è risultato positivo al fipronil in provincia di Ancona a completamento delle analisi effettuate ad oggi dagli Istituti Zooprofilattici su 114 del numero totale di campioni oggettomonitoraggio in Italia e pervenuti.

Di fronte alle emergenze sanitarie provenienti dall’estero che si ripetono nell’alimentare occorre intervenire subito con la trasparenza dell’informazione per evitare allarmismi che danneggiano imprese e consumatori Lo scandalo delle uova contaminate con l`insetticida Fipronil e commercializzate in Europa – sottolinea la Coldiretti - riguarda esclusivamente quelle importate dall’estero ma le uova italiane possono essere riconosciute poiché è presente l’indicazione di origine su ogni guscio anche se è necessario migliorarne la visibilità scrivendo chiaramente per esteso, anche sulle confezioni e sui cartoni, da dove arrivano.
Sul guscio delle uova di gallina – spiega la Coldiretti – c’è un codice che con il primo numero consente di risalire al tipo di allevamento (0 per biologico, 1 all'aperto, 2 a terra, 3 nelle gabbie), la seconda sigla indica lo Stato in cui è stato deposto (es. IT), seguono le indicazioni relative al codice ISTAT del Comune, alla sigla della Provincia e, infine il codice distintivo dell'allevatore. A queste informazioni si aggiungono - conclude la Coldiretti - quelle relative alle differenti categorie (A e B a seconda che siano per il consumo umano o per quello industriale) per indicare il livello qualitativo e di freschezza e le diverse classificazioni in base al peso (XL, L, M, S).





Questo è un articolo pubblicato il 22-08-2017 alle 00:24 sul giornale del 22 agosto 2017 - 3919 letture

In questo articolo si parla di cronaca, agricoltura, coldiretti, articolo e piace a Daniele_Sole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aMkM