Un'affezionata del Summer Jamboree scrive al sindaco: "Più spazio e cura per le piste da ballo"

09/08/2017 - Il Summer Jamboree è terminato da pochi giorni, e già ci si prepara per la nuova edizione del 2018. C’è chi da turista e appassionato del festival ha deciso di scrivere al sindaco Mangialardi alcuni suggerimenti per la prossima edizione.

“Dopo 6 anni che frequento il festival del Summer Jamboree quest'anno non posso esentarmi dal denunciare la carenza di piste da ballo – scrive una donna utilizzando lo spazio per la comunicazione al sindaco messo a disposizione sul sito del Comune di Senigallia - queste diminuiscono sempre di più e quelle rimaste sono troppo piccole. Ballare ad una manifestazione simile crea spettacolo ed è arricchente per la manifestazione stessa.

Nella stupenda Piazza Garibaldi la pista è troppo piccola e chi suona è rivolto da un'altra parte! Ci fate ballare sui sassi quando si potrebbe ballare nella zona piastrellata... La cosa buffa è che per i venditori di birra e altro una piattaforma di legno è stata costruita. Parlando anche con altra gente di questo aspetto ho raccolto un gran malcontento. Io vengo a Senigallia dalla Svizzera e non sono sola, tutto gli anni incontro una trentina e più di persone che trascorrono le poche ferie che hanno al vostro Jamboree...tra alberghi, bibite ed alimenti qualcosa lasciamo a Senigallia.
 

Tuttavia se le piste si riducono anche noi riduciamo le ferie nel luogo perché non soddisfatti. Piazza Garibaldi merita, e la pista può essere più grande! Anche Piazza Simoncelli dove sistemavate le auto d'epoca può trasformarsi in uno stupendo luogo di incontro e di ballo! Senza presunzione questo scritto esprime o vuol esprimere il sentimento di una ballerina di 60 anni che ha faticato a ballare in certi momenti a causa del tipo di suolo a cui doveva adattarsi per non creare bolgia. Non ho rinunciato al ballo: ho pagato il giorno dopo con dei bei dolori alle gambe ed ai piedi. A nome di tutti i ballerini del Jamboree chiedo di rivalutare l'aspetto delle piste da ballo e spero in una risposta concreta."

Non è tardata ad arrivare la replica del sindaco Mangialardi all'affezionata turista del Summer Jamboree. “Ha ragione quando afferma che il ballo in un festival come il Summer Jamboree è centrale e devono quindi essergli assegnati spazi adeguati - ha detto il sindaco - non tutti hanno però le sue esigenze, relativamente alle pedane, che comunque l'organizzazione ha posizionato in più punti proprio per permettere ai ballerini di godere dei tanti spazi della città che quest'anno il festival ha coinvolto, a partire dalla nuova Piazza Garibaldi che ha permesso un nuovo affascinante palcoscenico oltre che una fruizione più godibile e tranquilla di tutto il centro storico.

Non mancheremo comunque di inoltrare all'organizzazione questo suo suggerimento, per rendere la manifestazione ogni anno più coinvolgente e più rispondente alle esigenze degli appassionati. La ringrazio del suo prezioso punto di vista e, augurandomi di rivederla ospite nostra e del Festival, la saluto con un augurio in pieno stile Summer Jamboree: "oliamo le gambe per la prossima edizione!"





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-08-2017 alle 12:23 sul giornale del 10 agosto 2017 - 4953 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, redazione, Sara Santini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aL4s