Due giovani talenti in un’unica serata: le nuove leve del Western Swing e del Rhythm and Blues sul palco principale del Summer Jamboree il 31 luglio

30/07/2017 - Due giovani talenti per un’unica serata. Sul palco principale del “Summer Jamboree”, lunedì 31 luglio, salgono le nuove leve internazionali del Western Swing e del Rhythm and Blues. La cow-girl texana Kristyn Harris (USA) ha solo 23 anni ma canta e suona con la presenza di una professionista esperta.

Lo scandinavo Joakim Thinderholt (NOR) trasforma in oro sonoro tutto ciò che tocca con la sua grinta. Entrambi accenderanno il Foro Annonario richiamando i fan del Festival di musica e cultura dell’America anni ’40 e ’50, in corso a Senigallia (Marche – AN) fino al 6 agosto. Il Festival vanta anche quest’anno tre presentatori d’eccezione: le grintose e spigliate oltre che avvenenti performer Grace Hall e Eve La Plume, insieme con il talento di Jackson Sloan.

La consolle del Foro sarà in mano a dj Rocketeer che si occuperà di scaldare il palco prima, durante e dopo i live. Dalle 21.30, i riflettori punteranno sulla fuori classe Kristyn Harris (USA). Il pubblico ne resterà probabilmente sorpreso perché questa ragazza ha solo 23 anni, ma sul palco sembra averne molti di più per la naturalezza, il carisma e la grinta con cui si propone. È uno di quei talenti che riescono a manifestare la propria vocazione senza esitazioni e che ricevono il plauso immediato del pubblico.

Cresciuta in Texas, è famosa per le sue doti vocali (timbro brillante e leggero), per lo stile decisamente swing con cui suona la chitarra, per la capacità autoriale (scrive lei stessa le sue canzoni), per il pluripremiato canto yodel e per la presenza scenica convincente, scanzonata, semplice, ma decisa e piena di grinta. Ha inanellato una serie di importanti riconoscimenti statunitensi a partire dal 2011. A soli 22 anni, nel 2016, è stata la più giovane artista (e la seconda donna) a ricevere il Western Music Association Entertainer of the Year.

Quest’anno le è stato riconosciuto il Ameripolitan Music Western Swing Female Award. Pluripremiata, lo stile di Kristyn Harris è stato definito “senza tempo” e capace di portare con sé "il calore e la forza del sole del Texas ". Ha iniziato a suonare la chitarra e a cantare dopo essersi innamorata degli stili musicali di Bob Wills e Roy Rogers. Aveva 14 anni. Da allora non ha più lasciato la chitarra e ha deciso di creare il suo personale sound Western Swing miscelando le influenze delle big band anni ’40, il gipsy jazz, il country tradizionale, il gospel.

Una miscela fresca, energica, genuina e vintage allo stesso tempo che si può ascoltare in diversi album. A darle man forte sul palco lunedì 31 luglio ci saranno Don Diego Trio (ITA) con l’aggiunta perfetta di Flavio Pasquetto alla steel guitar, musicista specializzato in questo genere.

Evoluzione musicale degli Adels, il nuovo trio di Diego Geraci (versatile chitarra rockabilly, swing manouche, country e rinominato “Don” da altri musicisti del genere come Greg e Mr Lucky dei Good Fellas) è una formazione potente sia da sola con Diego alla voce, sia come band per accompagnare altri artisti in particolare di country e western swing. Hanno un’impronta personalissima data dalla miscela di sonorità Fifties e Sixties, sempre più apprezzata a livello mondiale. Geraci viene da esperienze importanti. Ha suonato con Slim Jim Phantom, Ray Campi e Pep Torres, con Deke Dickerson, Brian Setzer, the Go-Getters e Los Straitjackets. Il trio è composto da Sandro Pittari alla batteria e Luca Chiappara al contrabbasso.

Dopo la pausa per il cambio palco, alle 23.15 Joakim Thinderholt (NOR) sarà pronto a entusiasmare il Foro. Altro giovane talento e grintoso frontman, proveniente stavolta dal vecchio continente e in particolare dalla Norvegia, Joakim Thinderholt è un cantante e chitarrista di R'n'B e Blues che si sta imponendo nel panorama internazionale con grande decisione. È uno “screamer”, ha un timbro molto potente e lo fa sentire.

Si ispira ai grandi Muddy Waters, ma anche al blues del Delta e a Kid Ramos che nel 2016 è stato ospite al “Summer Jamboree”. È considerato uno dei migliori artisti norvegesi di R'n'B e Blues tradizionali e ha già suonato con artisti internazionali del calibro di Rick Holmstrom, Mitch Kashmar, Kid Ramos e The Delta Groove Revue. Nel 2005, forma la sua band con alcuni membri della Muddy Waters Blues Club e da allora ha iniziato a girare l’Europa e a registrare album che si sono posizionati in cima alle classifiche, ricevendo recensioni entusiastiche in tutto il mondo (per non parlare delle nomination per i premi riguardanti la musica blues).
 

La caratteristica più apprezzata della band è la capacità di produrre vari generi di blues nella maniera più creativa, originale e sorprendente. La band di Joakim Thinderholt è considerata da molti come una delle più belle sezioni ritmiche di R'n'B in Scandinavia: fanno swing, fanno rock e fanno del bel groove. In qualità di frontman, cantante e chitarrista Joakim Thinderholt ha stoffa da vendere e per la naturalezza con cui gestisce il pubblico, oltre che per la grinta con cui “aggredisce” il palco, sembra avere anni di esperienza. Imperdibile!
 

A dargli man forte sul palco come backing band in occasione del “Summer Jamboree” ci saranno gli olandesi The Jetsetters (NL). Un combo versatile e affidabile di R’n’B con influenze Rock’n’Roll e Rockabilly, che ha già accompagnato il mitico Roy Gaines nella serata del 28 luglio. The Jetsetters hanno all’attivo numerose importanti collaborazioni tra gli altri con Lee Rocker, Pep Torres, Levi Dexter, The Specials e Gene Loves Jezebel. Hanno inoltre accompagnato diverse leggende rockabilly: Chuck Berry, Joe Houston, Billy Lee Riley, Larry Donn, Big Al Downing, Joe Clay, Don e Dewey, Johnny Powers, Rudy Tutti Grayzell, Gene Summers, Sanford Clark, The Coasters, The Calvanes, Johnny Vallis, Charlie Gracie, Glen Glenn, Roy Gaines, Mac Curtis.

Dopo questo concerto, i fan potranno riascoltare Joakim Thinderholt il giorno successivo, martedì 1 agosto, sul nuovo palco al Duomo, in piazza Garibaldi, sempre affiancato dai Jetsetters.

L’ Infopoint del Summer Jamboree si trova in Piazza Manni e sarà aperto per tutta la durata del Festival, dal 26 Luglio al 6 Agosto dalle 10 alle 01. Vi si possono trovare anche i biglietti per i dopofestival alla Rotonda a Mare e per il Burlesque, oltre che nei luoghi stessi degli eventi.

Il Summer Jamboree è organizzato dalla società Summer Jamboree e sostenuto dal Comune di Senigallia con la collaborazione di Regione Marche e la partecipazione della Camera di Commercio di Ancona.

Partner etico: Lega del Filo d’Oro. Info summerjamboree.com







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-07-2017 alle 12:15 sul giornale del 31 luglio 2017 - 774 letture

In questo articolo si parla di musica, summer jamboree

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aLJF