Ostra: minacce sul muro, niente attacchi all'Amministrazione solo una bravata di ragazzini

24/07/2017 - La scritta minacciosa e la bambola con il cappio al collo comparsi la scorsa settimana su un muro del centro storico, a pochi passi dalla sede municipale, nulla avrebbero a che fare con l'Amministrazione Comunale. E anzi sarebbe frutto di una "contesa" tra ragazzini.

A sostenerlo, in via informale, è il Comitato Sopravvivere a Ostra, che fin da subito si era detto estraneo alla vicenda e anzi aveva lamentato di essere ingiustamente finito nell'occhio del ciclone. La scritta "State attenti" è comparsa in un momento particolarmente "caldo" della vita amministrativa cittadina, con l'entrata in vigore della nuova viabilità e le conseguenti proteste dell'opposizione e del Comitato. Sull'episiodio stanno indagando i Carabinieri ma alcuni membri del Comitato, attraverso i social, mettono in guardia e "svelano" quelli che sarebbero i reali autori del pessimo gesto.

"Il fatto è che quella scritta era stata notata già da diversi giorni da quelli che parcheggiano dietro il cortille di palazzo Censi e non era rivolta nè all'amministrazione nè alla Proloco nè al Comitato ma era solo per coloro che in passato avevano danneggiato i motorini e gli apetti di alcuni ragazzi che parcheggiano li -afferma un esponente del Comitato- .Il bambolotto è apparso mercoledi pomeriggio e qualcuno lo ha fotografato Il fatto è che è stato fatto un polverone per una bravati di ragazzini che non si rendevano neanche conto di quello che poteva scaturire. Qui non si incolpa nessuno, solo da una cavolata di pessimo gusto è successo un putiferio".





Questo è un articolo pubblicato il 24-07-2017 alle 16:15 sul giornale del 25 luglio 2017 - 3070 letture

In questo articolo si parla di vivere senigallia, giulia mancinelli, ostra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aLwS