VentimilarighesottoimariInGiallo: la settimana del noir con Gambarotta, Colombo, Pupi Avanti e Dahl

21/07/2017 - Torna una nuova edizione di Ventimilarighesottoimari in Giallo, il Festival del noir e del giallo civile, che quest'anno ospita personaggi d'eccezione come Gherardo Colombo, il regista Pupi Avati, lo scrittore Bruno Gambarotta, e lo scrittore svedese Arne Dahl.

Il Festival, organizzato dal Comune di Senigallia in collaborazione con la Fondazione Rosellini per la letteratura popolare e la libreria Iobook di Senigallia, si terrà dal 19 al 26 agosto ma propone due anteprime: il 24 luglio, con il giallo civile, e il 3 agosto, con la musica. Lunedì 24 agosto uno dei magistrati simbolo di Mani Pulite, Gherardo Colombo, parlerà di quella storica inchiesta a 25 anni dall’avvio di Tangentopoli. Il racconto prenderà spunto dalla celebre Valigetta della legalità esposta nel palazzo del Comune di Senigallia. Il 3 agosto, invece, il festival incontrerà il Summer Jamboree con la presentazione a cura di Claudio “Greg” Gregori e Dario Salvatori del libro di Piergiorgio Di Cara “Elvis e il Colonnello”.

“In questi anni - afferma il sindaco Maurizio Mangialardi - il Festival, partito semplicemente come Ventimilarighesottoimari, ha avuto un'importante evoluzione verso il giallo e il noir grazie al fecondo rapporto con la Fondazione Rosellini, diventando non solo una delle colonne della nostro cartellone di eventi estivi, ma anche uno dei più importanti appuntamenti nazionali legati a questo genere. Merito di una proposta pensata, delle tante competenze messe in campo, e di una città, Senigallia, che si è dimostrata particolarmente ricettiva rispetto a una proposta culturale di grande qualità. Fa poi particolarmente piacere che il format, già di per sé accattivante e vincente, da quest'anno si estenda ad altri spazi e, in particolare, a quel gioiello recentemente restituito alla città che è Palazzetto Baviera".

“Un appuntamento fondamentale della nostra programma culturale - rimarca l'assessore alla Cultura Simonetta Bucari - con ben 28 incontri nei luoghi simbolo della città per un'edizione più ricca che mai di ospiti prestigiosi come Gianrico Carofiglio, Alessandro Robecchi, Bruno Gambarotta, Loredana Lipperini e Arne Dahl, rappresentante del noir svedese”. “Il Festival – spiega il curatore Paolo Mirti - è cresciuto utilizzando il giallo come strumento fondamentale per scoprire un’Italia e un’Europa che nessuno è più in grado di raccontare, presentando tutte le diverse declinazioni del genere, dal noir classico ai racconti criminali della cronaca nera, fino al giallo storico e civile, e utilizzando linguaggi diversi, come la letteratura, il teatro, il fumetto e il cinema”.

Molti gli autori importanti che arriveranno a Senigallia per portare uno sguardo sulle diverse realtà territoriali italiane: la Puglia di Gianrico Carofiglio (25 agosto), la Milano di Alessandro Robecchi (19 agosto), la Toscana di Francesco Recami (26 agosto), la Roma violenta di Antonio Mancini (24 agosto). La rassegna senigalliese permetterà anche di ascoltare e apprezzare autori che non si cimentano abitualmente con il linguaggio del noir come Loredana Lipperini (23 agosto) e Bruno Gambarotta (26 agosto). Molta attenzione anche al noir internazionale, con l’atteso incontro con lo scrittore svedese Arne Dahl (21 agosto), autore di una serie incentrata su una sezione dell’Europol specializzata in criminalità organizzata e che nella sua ultima opera sarà alle prese con una nuova coppia di detective, Sam Berger e Molly Bloom. Da segnalare anche la serata Maigret curata dal critico letterario Massimo Raffaeli (26 agosto) e dedicata alle inchieste del famoso commissario nato dalla penna di Simenon.

Appuntamento cult del Festival è quello dedicato al cinema con la presenza il 20 agosto di uno dei più amati registi italiani, Pupi Avati. Numerosi suoi film possono essere inquadrati all’interno del genere noir, a cominciare da “La casa dalle finestre che ridono”, un horror del 1976 ormai diventato un vero e proprio cult. Nella Galleria Comunale Expo Ex, infine, durante il festival sarà allestita la mostra Segretissimo Jacono, curata dalla Fondazione Rosellini. La Mostra espone una serie di illustrazioni originali di Carlo Jacono, uno dei padri del disegno del giallo italiano scomparso nel 2009, che ha realizzato per molti anni le copertine del Giallo Mondadori e del settimanale di spionaggio Segretissimo. Inoltre, come sempre, nelle giornate del Festival sarà possibile visitare la Camera Gialla, lo spazio allestito dalla Fondazione Rosellini per la Letteratura Popolare che raccoglie tutti i libri gialli pubblicati in lingua italiana con molte illustrazioni originali. Un tesoro prezioso per studiosi ed appassionati che in occasione di Ventimilarighesottoimari in Giallo, apre le sue porte a tutti i visitatori. Il programma completo della manifestazione è consultabile sul sito www.ventimilarighesottoimari.it







Questo è un articolo pubblicato il 21-07-2017 alle 16:23 sul giornale del 22 luglio 2017 - 948 letture

In questo articolo si parla di cultura, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aLs3