Ostra: il sindaco Storoni sulle minacce, "Minata la serenità di una comunità"

21/07/2017 - Questi gesti mirano a tirar giù il livello di civiltà di un’intera comunità. Per un Sindaco, amministrare, seppur nelle difficoltà, seppur nella precarietà delle risorse, seppur nel limite di molte norme è una soddisfazione infinita.

Ci sono piccoli e grandi fatti che ti entrano sotto pelle e sono il motivo per cui decidi, ogni giorno che ti svegli, che vale la pena alzarsi, percorrere la strada che separa casa tua dal Comune, anche quando ci sono cittadini contrari alle tue scelte. Così è anche per tutti i miei colleghi con cui mi sono imbarcato.

Ci sono poi degli atti come quello del bambolotto impiccato e dell’avvertimento: “State attenti”, che si fa difficoltà a decifrare compiutamente ma che minano e demoliscono o tentano, quanto meno di farlo, la volontà e l’aspirazione all’impegno. Non credo sia determinante considerare l’impiccagione di un bambolotto legato alla viabilità oppure no per valutarlo come volgare e violento. Non credo proprio sia il gesto di un commerciante o di un consigliere, con molti di loro sono cresciuto fin da piccolo, ma è una ferita per una città. Siamo caduti o scaduti nella violenza e ci siamo feriti di brutto. Questo è la volgarità che tutto offusca e tutto infanga.





Questo è un articolo pubblicato il 21-07-2017 alle 16:38 sul giornale del 22 luglio 2017 - 1557 letture

In questo articolo si parla di comune di ostra, ostra, andrea storoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aLs6





logoEV