Ostra: da domenica al via la Settimana della Musica

musica generico - 650px 21/07/2017 - Da domenica 23 luglio Ostra si prepara ad ospitare la Settimana della Musica: una serie di iniziative che vedono come protagonisti cantanti e musicisti e che spaziano tra i generi più diversi.

La musica è per Ostra una sorta di “prodotto tipico”, una passione che ha reso illustri molti personaggi del passato e che ha continuato, contagiosa e inarrestabile, a coinvolgere le generazioni successive: alcuni ne hanno fatto una professione, c’è chi ha scritto commedie musicali, chi le ha rappresentate, chi ha riproposto strumenti antichi… C’è chi compone, chi dirige, chi canta, chi suona, chi ricerca, chi insegna… In molte famiglie il testimone è passato di padre in figlio e quindi, a ragione, almeno per una settimana, Ostra sarà ufficialmente la “Città della musica”.

E chi poteva inaugurare questa Settimana se non la Banda “Città di Ostra-Ovidio Bartoletti”? Si tratta di una vera e propria orchestra, che continua, ogni anno, ad inserire nuovi giovanissimi elementi, e con la guida esperta e appassionata del maestro Gabriele Buschi, può offrire un repertorio sempre aggiornato, capace di stupire per l’originalità delle proposte. Per il “Gran Concerto Estivo” di domenica 23 luglio Il palco sarà condiviso dalla Banda e dal Coro “Dell’Antica Città” di Casine di Ostra, diretto dal maestro Tommaso Torreggiani: si mantiene e rinnova, anche in questa occasione, un sodalizio che dura già da oltre un decennio e che, tra musicisti e cantanti, riunisce ottantacinque persone in esibizioni sempre di altissima qualità.

Ancora musica martedì 25 luglio, con la “Gioachino Orchestra” diretta dal maestro Michele Mangani. Il pubblico avrà il piacere di ascoltare giovanissimi musicisti, allievi del conservatorio di Pesaro, che offriranno uno spaccato di grandi successi legati all’America. Altro appuntamento giovedì 27 luglio, con “Lo Swing che brilla” : ad esibirsi i “Simone Grassi Swingset” c on brani celeberrimi tratti dal repertorio swing da Sinatra a Modugno, da Dean Martin a Charles Trenet.

Per l’occasione la preziosa cornice di piazza dei Martiri indosserà l’abito della festa e sarà trasformata in un grande locale all’aperto, con tavoli, possibilità per le coppie di ballare, mentre si può consumare una stuzzicante apericena. La settimana si chiude sabato 29 con un appuntamento prestigioso, quello con l’opera lirica, che, grazie all’impegno degli organizzatori, capitanati dall’infaticabile maestro Roberto Ripesi, sta tornando ad essere un appuntamento annuale fisso per tutti gli appassionati di musica lirica. In scena quest’anno “Cavalleria rusticana” di Pietro Mascagni e “I Pagliacci” di Ruggero Leoncavallo, per la regia del maestro Roberto Ripesi.

Suonerà l’orchestra “I Cameristi del Montefeltro” diretta dal maestro Massimo Sabatini, parteciperà il coro lirico “La Regina” di Cattolica, diretto dal maestro Gilberto Del Chierico. Nel cast il soprano Paola Antonucci, il contralto Jimena Llanos, il mezzo soprano Daniela Bertozzi, i tenori Paolo Gabellini, Gabriele Pasolini e Giorgio Piccotti, il baritono Giulio Boschetti, il basso Roberto Ripesi.

La Settimana della Musica è un progetto nato dalla collaborazione tra Ente Pro Loco di Ostra, Banda “Città di Ostra-O.Bartoletti”, “Coro Dell’Antica Città”, il maestro Roberto Ripesi con il gruppo di “Amici della Lirica”; l’iniziativa ha avuto il patrocinio del Comune di Ostra ed è stata realizzata grazie al contributo della Banca di Credito Cooperativo di Ostra e Morro d’Alba.

Tutti gli appuntamenti saranno in piazza dei Martiri, alle ore 21.15. Durante le serate chi lo desidera può approfittare delle golose proposte di streetfood, grazie alla collaborazione con “Nino Pesciolino fish on the road”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-07-2017 alle 09:22 sul giornale del 22 luglio 2017 - 412 letture

In questo articolo si parla di attualità, ostra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aLrR