Ostra: i commercianti pagano alla novantenne la multa presa per la nuova viabilità

17/07/2017 - Avevano fatto una promessa e l’hanno mantenuta. Lunedì mattina, alcuni commercianti di Ostra si sono recati presso l’ufficio postale per onorare la parola data, ovvero pagare di tasca propria la multa che venerdì pomeriggio (14 luglio) era stata elevata ad una novantenne, “colpevole” di essere entrata con la macchina in Via Gramsci dopo l’orario di chiusura, sostando con la propria auto di fronte al negozio dove si era recata per fare la spesa.

Quasi fosse stata una sorta di "disobbedienza civile" scientemente voluta - e non dovuta all’età ed alla scarsa diffusione d’informazione - la signora è stata prontamente sanzionata senza troppi convenevoli. Considerata la provvisorietà della norma combinata alla sua recente entrata in vigore, forse una possibile soluzione poteva essere “perdonare” la signora, spiegandole bene che la prossima volta avrebbe dovuto attenersi alle nuove disposizioni, che hanno stravolto ciò che è stato da sempre conosciuto in termini di viabilità da quando Ostra esiste come cittadina; a volte la razionalità è anche figlia del buonsenso e non sempre è vincolata alla ferrea applicazione della legge. Proprio oggi abbiamo letto, infatti, in una nota pubblicata sul profilo Facebook del Comune, che i Vigili “Non sono scrittori di verbali ma vostri servitori”.

A maggior ragione, dunque, sosteniamo con forza che l’applicazione della legge non è scollegata dal far rispettare anche lo spirito della stessa che, nel caso di specie, equivaleva all’andare incontro a questa signora, aiutandola e non sanzionandola! Ma, poiché ora ad Ostra il significato vero della Giustizia si è completamente perso, allora si preferisce usare il pugno di ferro per nascondere certe incapacità. Certamente la signora novantenne ora, sanzionata a dovere, non dimenticherà più che la viabilità all'interno del centro storico è cambiata e che dopo le ore 18 non può transitare per via Gramsci, ma forse lo stesso risultato poteva essere raggiunto con altri modi meno drastici. Perché vede, caro Sindaco, il gesto compiuto oggi da questi commercianti è il buonsenso civico a cui ci riferivamo, ma stia tranquillo, non ci illudiamo certo che lei possa capirlo…


da Comitato “Sopravvivere ad Ostra”




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-07-2017 alle 23:19 sul giornale del 18 luglio 2017 - 2319 letture

In questo articolo si parla di attualità, ostra, comitato sopravvivere ad ostra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aLks