Insultato e aggredito il titolare dei Bagni Roberto, la Polizia sulle tracce di una baby gang

17/07/2017 - E' stato prima insultato e poi aggredito da un gruppetto di ragazzini, sorpresi a danneggiare i cassonnetti dei rifiuti all'interno del suo stabilimeno balneare.

L'episodio si è verificato all'alba di domenice e la vittima è Roberto Moretti, storico titolare degli omonini bagni sul lungomare Marconi. Il bagnino ha raccontato alla Polizia, interevuta su posto subito dopo l'aggressione, di aver sorpreso intorno alle 6 del mattino tre ragazzino, quasi certamente minorenni, che armeggiavano fra i cassonetti dei rifiuti dello stabilimento. Alla domanda su cosa stessero facendo, i tre hanno prima iniziato ad insultare ed invere contro l'uomo, poi uno di loro gli ha anche sferrato un calcio che lo ha colpito al volto.

I tre sono quindi scappati in direzione dei giardini Morandi mentre Moretti ha chiesto l'intervento della Polizia. Gli agenti hanno raccolto la testimonianza del bagnino e grazie alla descrizione dei tre, si sono messi sulle richerche della baby gang che però, a ieri, ha dato esito negativo. Ogni sera c'è un custode all'interno dello stabilimento balneare ma i tre hanno agito all'alba, quando il custode se ne e il titolare arriva per iniziare la giornata lavorativa.





Questo è un articolo pubblicato il 17-07-2017 alle 10:47 sul giornale del 18 luglio 2017 - 6760 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aLiD





logoEV