Parcheggi "moltiplicati" nelle mappe della città: la protesta di un cittadino

14/07/2017 - La difficoltà di trovare parcheggio a Senigallia, in particolare d’estate è molto sentita dai senigalliesi. E così le mappe che indicano i maggiori parcheggi della città diventano fondamentali, soprattutto per i turisti.

Ma c'è chi ha individuato nelle stesse delle inesattezze tanto che un cittadino si è rivolto al sindaco. “I 200 posti auto all'Ex Gil, a me risultano 80 – afferma il cittadino- Al Parcheggio del Cinema Gabbiano, è più facile perché sono già numerati e sono 54 invece che 100. I parcheggi che mancano sono quelli reali, non quelli sulle vostre mappe”, conclude.

“Ho dato mandato all'ufficio competente di verificare eventuali inesattezze contenute nel numero dei parcheggi presenti in città – ha detto Mangialardi - provvederemo sicuramente a correggere gli errori che saranno riscontrati nella mappa Metrominuto Resta invece intatto l'obiettivo di quella mappa, che è stato anche quello di aiutare a localizzare parcheggi per la sosta in prossimità del centro storico non ancora del tutto sfruttati e invece molto comodi: non mi riferisco solo a quello gratuito dell'ex pesa pubblica o a quello a pagamento di piazza Simoncelli ma anche a quelli di piazzale Morandi, di ponte Zavatti, dello stadio Bianchelli e anche a quello davvero capiente della zona porto, ricavato nell'area ex Sacelit, che dista solo 650 metri a piedi da Piazza Roma, è raggiungibile facilmente attraverso il nuovo sottopasso di via Mamiani, ed è gratuito, con molti posti disponibili, per la maggior parte dell'anno.

Non mi stancherò d'altra parte di ripetere la necessità di una svolta culturale per quanto riguarda la mobilità, che deve necessariamente conseguire l'obiettivo di tenere le auto fuori dal centro storico incentivando l'uso dei mezzi pubblici: credo che il Comune in questo faccia ampiamente la sua parte, organizzando il servizio di trasporto pubblico e potenziandolo durante l'estate con alcune linee di autobus, gratuite per i turisti ospiti delle attività ricettive o per i proprietari di seconde case che intendano raggiungere il centro di Senigallia lasciando la propria auto fuori dalla città e quindi garantendo una maggiore disponibilità di posti auto per i residenti del centro storico.

Continuiamo e continueremo a cercare soluzioni percorribili che possano liberare posteggi per i residenti del centro. Verrà poi presto presentato, sempre con l'obiettivo di incentivare una mobilità alternativa all'uso privato dell'auto, un nuovo progetto che prevede a fronte del pagamento del posteggio nei maggiori parcheggi scambiatori della città, la consegna di un biglietto gratuito per l'autobus da utilizzare nel corso dell'intera giornata."

 







Questo è un articolo pubblicato il 14-07-2017 alle 16:10 sul giornale del 15 luglio 2017 - 4425 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aLeH





logoEV