Perini: "Se mi si ferma il cuore voglio una struttura organizzata, non le strumentalizzazioni"

maurizio perini 07/07/2017 - Siccome un pacemaker si spera di metterlo una volta nella vita o di non metterlo mai , se dovesse fermarsi il mio cuore non sarebbe di certo la mia prima preoccupazione il dover andare in Ancona o a Jesi o a Pesaro a metterlo.

La mia preoccupazione sarebbe esclusivamente quella di venire operato in una struttura organizzata con la migliore casistica. Punto.

Un po' come i parti. Se dovessi mai avere un figlio preferirei che il parto avvenisse in una struttura che ne fa 300 in un anno piuttosto che in una che ne fa 100.

La questione è delicata e complessa. La necessità di razionalizzare le risorse dedicate alla sanità stante la recente crisi economica globale e il progressivo invecchiamento della popolazione è una vera e propria necessità da affrontare politicamente facendo un passo indietro e lasciando ai decisori tecnici la migliore riorganizzazione delle nostre strutture ospedaliere

Tutto il resto è figlio di ragionamenti anacronistici. Ci lamentiamo degli sprechi e abbiamo vissuto l'età dei reparti di chirurgia ginecologia e medicina nei piccoli paesini come Ostra Vetere. Rimaniamo ancorati alle logiche che hanno generato sprechi e hanno messo in crisi la sostenibilità del sistema sanitario.

Se si ha a cuore la salute delle persone, intanto partiamo con il dare una informazione corretta senza fare allarmismo. Certo monitorando ciò che accade, e indirizzando le scelte secondo quelli che sono i nostri reali bisogni, ovvero quelli di una città che ha un periodo , quello estivo in cui la popolazione si quadruplica e una residenzialità la cui età media si sta innalzando.

Li occorre avere reparti di eccellenza ed essere - come già si è nel caso delle strutture protette come l’Opera Pia o l’ex Irab – dei punti di riferimento regionale e non solo. Massima attenzione al lavoro del Pronto Soccorso e alle Unità di Emergenza che hanno notevoli carichi di lavoro e vanno sostenute in maniera forte, con personale e mezzi.


da Maurizio Perini
consigliere comunale Progetto in Comune
 




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-07-2017 alle 13:41 sul giornale del 08 luglio 2017 - 3687 letture

In questo articolo si parla di maurizio perini, ospedale di senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aK2O