Alla biblioteca Antonelliana gli "Scenari Immaginarii" di Franco Cecchini

biblioteca di senigallia 07/07/2017 - Dall’11 luglio al 4 agosto lo spazio espositivo della Biblioteca Comunale Antonelliana di Senigallia ospita la mostra fotografica di Franco Cecchini “Scenari immaginari – Trittici fotografici”.

Con il linguaggio mutuato dal mondo del teatro, nel quale Cecchini ha vissuto da protagonista per molti anni, gli “scenari” che si alternano nelle sue fotografie propongono frammenti di realtà, spazi da lui abitati - anche solo per un attimo - in paesi vicini e lontani e a lui apparsi emblematici. Spazi schedati con data e luogo, ma che in questo nuovo percorso perdono la loro identità e storia, rappresentano dei non luoghi, scelti e ricollocati secondo il senso che assumono all’interno di una sorta di sceneggiatura.

Il progetto “Scenari immaginari”, realizzato ed esposto a Jesi in collaborazione con Ugarage di Mirko Stortoni, è ora presentato a Senigallia con foto aggiuntive inedite.

La presentazione della mostra avverrà sempre presso la Biblioteca Antonelliana, venerdì 14 luglio alle ore 18. La presentazione, a cura del giornalista pubblicista e critico teatrale Alberto Pellegrino, prevede interventi dell’Assessore alla cultura del Comune di Senigallia Simonetta Bucari, di Asmae Dachan, giornalista e scrittrice e di Carlo Emanuele Bugatti, direttore del Museo Comunale della Fotografia.

La mostra sarà aperta al pubblico dal lunedì al giovedì dalle 8.30 alle 13.30 e dalle 15.30 alle 19. Il venerdì dalle 8.30 alle 13.30.

Franco Cecchini
Dal 1979 ha lavorato nel Comune di Jesi: prima dando vita al Centro Culturale Polivalente, poi passando alla direzione delle attività teatrali del Teatro Pergolesi
e creando nel 2005 il Centro Studi e Attività Teatrali Valeria Moriconi.
Ha conseguito all’Università di Urbino la laurea in sociologia con indirizzo in discipline delle arti e dello spettacolo.
Ha sempre coltivato la passione per le arti visive: l’esercizio dell’occhio anzitutto e il piacere dello sguardo, della visione. Ha curato mostre e cataloghi.
Conclusa l’attività professionale nel 2011, ha intrapreso una sua personale ricerca espressiva attraverso il linguaggio della fotografia.

Esperienze fotografiche
-“ Riflessi condizionati” mostra personale nell’ambito di Jesi Foto Festival. Jesi, Galleria Contemporaneo, 25 aprile – 4 maggio 2014.Catalogo edito da ae affinità elettive con testi di Loretta Mozzoni, Francesco Scarabicchi, Renato Borsoni,
Cristiano Malatesta. Patrocinio Comune di Jesi, sponsor Arco Costruzioni, coproduzione Capolinea.
-“Residui” sei racconti brevi in videoimmagini su musiche dallo Stabat di Giambattista Pergolesi. Montaggio Dino Mogianesi. Presentazione di Alberto Pellegrino. Tolentino, Castello della Rancia Sala del Mastio, 10-11-12 ottobre 2014. Proiezione continua nell’ambito del II° Festival del Saper Vivere “vivere per raccontare”
-“ Interior “ foto esposte nella mostra collettiva “ Zone dello sguardo ”, Jesi, Galleria 2G , 8 – 18 dicembre 2014. Testo di Viviana Quattrini.
- “BailaLaHabana – ritmi a colori” mostra personale. Jesi, Hemingway Cafè – Magazzino d’Arte, 12 febbraio – 8 marzo 2015. Testo di Gabriele Bevilacqua.
-“ Interior / Exterior “ foto inserite nel racconto di Gilberto Marconi
 “L’appartamentino “  stampato per la collana Effigies, in 41 copie numerate e firmate, nel dicembre 2015.
-“ Fabula” foto esposta nella mostra collettiva “ Pulp Pop Animalier “ a cura di Andrea Barchiesi. Jesi, Galleria 2G, 8 – 23 gennaio 2016.
-“ Il fantasma della torre” foto esposta nella mostra collettiva “ Torri. L’oltre e la memoria” a cura della Galleria 2G. Testo di Viviana Quattrini. Jesi, Pinacoteca Comunale, 24 marzo – 17 aprile 2016.
-“ Segnali di resistenza “  fotosequenza esposta fuori concorso nella mostra
“ FotoResistente” promossa dall’Associazione ANPI di Jesi a Palazzo dei Convegni , 27 aprile - 1 maggio 2016.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-07-2017 alle 11:37 sul giornale del 08 luglio 2017 - 301 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia, biblioteca, biblioteca antonelliana, biblioteca di Senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aK2z