Ostra: cambio di viabilità, da lunedì la sperimentazione

06/07/2017 - Il futuro non ci viene incontro ma lo dobbiamo costruire. C’è, quindi, per tutti noi la necessità, ma anche il gusto, di inventarcelo. Partiamo dal presupposto alla base di tutto: la città, se vogliamo che continui ad esistere, è un patto tra diversi.

Commercianti, residenti, servizi, turismo, non possono non dialogare ed essere tessuti in una trama unica. Lo squilibrio tra queste componenti non porterà nulla di armonico e fecondo. Ovviamente questo ci pone di fronte ad un bivio: essere custodi, cioè proteggere in modo nostalgico lo stato di fatto oppure avere un idea di Noi. Questa seconda via, seppur difficoltosa, è l’unica percorribile, perché ci permette di raggiungere l’obiettivo che nessun diritto venga schiacciato. Solo così nasce il diritto alla città!

-L’avvio dell’inversione- Dal 10 luglio 2017 la viabilità del Centro Storico di Ostra sarà interessata dall’inversione dell’attuale senso di marcia in Corso Mazzini, in Via Gramsci, in Riviera di Ponente e in Via Boccetta. È stata condotta un’analisi che ci restituisce dei dati importanti: 1400 auto, in media, (con punte oltre 1700) passano per Corso Mazzini e 800 (con punte di 900) per la Riviera di Ponente al giorno.

Riteniamo che l’inversione possa aiutarci a contenere il numero di passaggi improduttivi di auto su Corso Mazzini e Via Gramsci, seppur non si impedisca a nessuno di arrivare da nessuna parte con questo provvedimento, allo stesso modo siamo certi che via Boccetta e Riviera di Ponente saranno alleggerite notevolmente dalla percorrenza di chi attualmente le usa come scorciatoie.

Meno auto che sono solo di passaggio possono favorire la mobilità all’interno del centro storico, aumentando le condizioni di sicurezza in particolare dei pedoni e diminuire l’inquinamento acustico e atmosferico, nonché porre maggiori tutele per il patrimonio storico e artistico, rendendolo maggiormente fruibile ed accogliente, tanto per i cittadini, quanto per i turisti. Sempre in questo senso va la decisione di realizzare i dossi in Via Riviera di Ponente: il primo all’ingresso del nuovo accesso, per ridurre la velocità di percorrenza, essendo posto in discesa, il secondo per proteggere i pedoni che accedono dalla scala che mette in comunicazione l’interno con Via Aldo Moro.

-Come cambia la sosta- La nostra città è ricca di parcheggi. Da lì siamo partiti. A dicembre 2014 sono stati censiti 774 posti auto e 16 posti moto compresi all’interno delle mura e nelle immediate vicinanze. Quello che serve è una diversa regolamentazione in prossimità degli accessi e un utilizzo più dinamico dei posti per consentire a chi fa riferimento ai servizi e alle attività economiche spazi sempre disponibili. L’Accesso da Largo XXVI luglio sarà dotato di 16 posti in più con disco orario da 60 minuti .

Questi, si aggiungono ai già presenti 15. L’accesso da Largo Marina, allo stesso modo avrà 22 posti disciplinati dal disco orario da 60 minuti. Il disco orario su Via Vittorio Veneto, Piazza Santa Croce e Corso Mazzini, invece sarà di 30 minuti. Inalterata la situazione della Piazza dei Martiri.

ZTL nel centro storico- Le vie del centro sono uno spazio relazionale, dove investire tempo. Per questo la scelta affrontata per la ZTL è quella di iniziare a costruire spazi sempre più dilatati a partire dall’estate.

Quello che ci attende nei giorni feriali è la chiusura dalle 18.00 di Via Gramsci e dalle 20 di Corso Mazzini e Piazza dei Martiri. Questo è reso possibile dall’inversione, in quanto precedentemente la chiusura di Via Gramsci alle ore 18.00, con il transito lungo Corso Mazzini, avrebbe determinato congestione e intralcio in Piazza dei Martiri perché i veicoli in entrata nel centro non avrebbero avuto a disposizione un’uscita adeguata.

Nei giorni festivi la chiusura è per tutto il giorno. La sperimentazione sarà accompagnata dalla presenza degli agenti della Polizia Locale per fornire le informazioni e assicurare il rispetto della nuova segnaletica. (Le motivazioni complete e dettagliate sono reperibili dalla Delibera di Giunta n 43 del 3 Maggio 2017)
Chiediamo ai cittadini collaborazione e la segnalazione di eventuali criticità nell’applicazione della sperimentazione.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-07-2017 alle 10:52 sul giornale del 07 luglio 2017 - 1336 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di ostra, ostra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aKYD





logoEV