Caterraduno: Mangialardi, "Un’edizione incredibile per intensità, ritmo e qualità”

maurizio mangialardi 03/07/2017 - L'edizione appena conclusa del CaterRaduno può senz'altro essere archiviata come una delle più riuscite di questo felice matrimonio tra Senigallia e la trasmissione culto di radio 2 Caterpillar.

Un successo decretato dalla qualità degli eventi (Francesco Gabbani certo, ma anche Max Gazzè, Irene Grandi, Eugenio Finardi) e dalla grande risposta del pubblico che ha riempito fino alla massima capienza l'area del concerto. Una manifestazione vissuta come sempre anche sotto il segno della solidarietà, con la grande cena affidata alle sapienti mani dello chef pluristellato Moreno Cedroni ed il grande coro che hanno permesso all'associazione libera di raccogliere importanti fondi che serviranno alla realizzazione di un centro di aggregazione nel piccolo comune di Force in provincia di Ascoli Piceno ferito dal recente terremoto.

"Un'edizione davvero speciale quella appena conclusasi del CaterRaduno – ha sottolineato il sindaco Maurizio Mangialardi – incredibile per intensità, ritmo e qualità della proposta. Concerti di grande livello, solidarietà concreta per le comunità colpite dal terremoto, un grande apprezzamento da parte di un pubblico affezionato alla nostra città che ne ha potuto vivere anche le nuove bellezze, come è avvenuto in Piazza Garibaldi in occasione della Grande Cena e dell’emozionante ed esaltante flash mob con Eugenio Finardi. La sintonia perfetta tra Senigallia ed il Cater Raduno continua. Un grazie di cuore al direttore di Radio 2 Paola Marchesini, al curatore di Caterpillar Renzo Ceresa, ai due storici conduttori Massimo Cirri e Filippo Solibello. Un ringraziamento speciale all'associazione Libera e a Don Luigi Ciotti che anche quest'anno non ci ha voluto far mancare la sua presenza e la sua grande testimonianza di coraggio ed impegno umano e civile. Bravissimo come sempre Moreno Cedroni che ha tenuto alta l'immagine di Senigallia capitale della grande gastronomia: un grazie speciale anche a lui e all’Istituto Panzini che hanno garantito, con la collaborazione della struttura comunale, una splendida organizzazione della Grande Cena.

Voglio infine esprimere la mia gratitudine nei confronti del questore di Ancona, dott. Oreste Capocasa e del prefetto di Ancona, dott. Antonio D’Acunto, che hanno organizzato una considerevole presenza di forze dell'ordine ed hanno garantito con grande impegno ed efficacia la sicurezza della manifestazione. Con il coordinamento di tutte le istituzioni competenti e la collaborazione di Polizia, Carabinieri, Vigili del Fuoco, Protezione Civile, Croce Rossa e Polizia Municipale i tanti spettatori hanno potuto assistere alle iniziative in un clima di festa e di tranquillità. La degna conclusione di questa manifestazione è stato l'appuntamento che i conduttori hanno dato al pubblico sabato sera per l'edizione 2018 del CaterRaduno, sempre a Senigallia. Il matrimonio tra la nostra città ed il CaterRaduno è destinato ancora a durare negli anni".





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-07-2017 alle 16:53 sul giornale del 04 luglio 2017 - 1707 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aKTb





logoEV