Spacciava eroina tramite WhatsApp, arrestata 41enne insieme al compagno

30/06/2017 - I Carabinieri della Stazione di Marzocca hanno arrestato una coppia, lui 37enne, lei 41enne, noti alle forze di polizia, responsabili dei reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Da qualche tempo i Carabinieri stavano seguendo i movimenti della coppia, residente in Via Galileo Galilei al Ciarnin, sospettata di essere dedita allo spaccio di droga. Giovedì sera i militari si sono appostati sotto casa dei due ed hanno atteso gli eventi. Ad un certo punto, quando si era fatto ormai buio, la donna è uscita di casa in bicicletta. I carabinieri, in borghese, l’hanno pedinata. La donna è arrivata in Via Marche dove si è incontrata con un uomo in maglia bianca arrivato a piedi.

I due si sono addentrati in un vialetto tra due condomini e si sono scambiati qualcosa dalle mani. Subito dopo la donna è ripartita in bicicletta mentre l’uomo ha proseguito nella direzione opposta verso via Bari. I militari hanno subito ferma l’uomo, si tratta di un 41enne del luogo, di professione cameriere, che senza opporre resistenza ha aperto il palmo della mano consegnando una dose di eroina. L’uomo ha riferito ai militari di averla acquistata poco prima dietro corrispettivo di 20 euro da una sconosciuta che aveva contattato su WhatsApp.

La dose è stata sottoposta a sequestro. I carabinieri sono immediatamente ritornati in via Galileo Galilei dove hanno bussato alla porta di casa della coppia. La donna era già rientrata a casa. Su un divano nella sala da pranzo, in bellavista, è stata riscontrata la presenza di un involucro di cellophane, contenente polvere bianca mentre sopra ad un tavolinetto c'erano una dose già confezionata identica a quella sequestrata in precedenza, alcuni rotoli di nastro adesivo utilizzati per chiudere le dosi, un bilancino di precisione, un paio di forbici. La polvere bianca conservata nelle due dosi, ciascuna da mezzo grammo e nell’involucro, del peso di 11 grammi, sottoposta ad analisi tramite il narco-test è risultata essere tutta eroina.

La droga e il materiale pertinente all’attività illecita sono stati sottoposti a sequestro. I due conviventi sono stati dichiarati in stato di arresto per concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Venerdì mattina il Tribunale di Ancona, su richiesta del pm, ha convalidato l’arresto ed ha applicato alla coppia la misura cautelare dell’obbligo di firma presso la Stazione di Marzocca.







Questo è un articolo pubblicato il 30-06-2017 alle 19:42 sul giornale del 01 luglio 2017 - 3089 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aKPk