Revisione del fabbisogno strutture extra-ospedaliere: Volpini, "Non trascuriamo la domiciliarità"

fabrizio volpini 30/06/2017 - La Commissione Sanità, presieduta da Fabrizio Volpini (Pd), ha espresso parere favorevole a maggioranza all'atto della Giunta regionale di revisione del fabbisogno delle strutture residenziali e semiresidenziali delle aree sanitaria extraospedaliera, socio-sanitaria e sociale.

“Un atto espansivo – ha dichiarato Volpini – poiché prevede il 19% in più di posti disponibili. Viene inoltre data particolare attenzione ai territori e alle loro esigenze attraverso il riequilibrio sulle tre tipologie di strutture: anziani, disabilità e salute mentale. Inoltre, il provvedimento contiene disposizioni attraverso le quali periodicamente possono essere prese in considerazione puntuali e particolari esigenze emerse nei territori”. Per Volpini si tratta di un lavoro importante e, tuttavia, “aver disciplinato questa materia non significa non prestare attenzione alla domiciliarità”. Su questo aspetto si è infatti concentrata una raccomandazione della Commissione, su indicazione del consigliere Giancarli (Pd) di “prestare attenzione, nella ridefinizione del fabbisogno delle strutture residenziali e semiresidenziali, nella logica della complementarietà, al potenziamento omogeneo dell'assistenza domiciliare integrata su tutto il territorio regionale”.

Le opposizioni si sono astenute dal parere perché come ha spiegato Romina Pergolesi (M5S), relatrice di minoranza, anche a nome di Elena Leonardi (FdI) vice presidente della Commissione e Marzia Malaigia (Lega Nord) vice presidente dell'Assemblea legislativa e componente della Commissione, “pur condividendo il lavoro svolto dagli uffici, rimane aperta la problematica sulla DGR 1331/2014, relativa alla compartecipazione alle spese per l'assistenza residenziale e semiresidenziale, che l'intera Commissione aveva chiesto di modificare”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-06-2017 alle 20:12 sul giornale del 01 luglio 2017 - 906 letture

In questo articolo si parla di marche, Assemblea legislativa delle Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aKPr