Centrale per lo spaccio di droga fra i giovani al Ponte Rosso, nei guai un 50enne

29/06/2017 - Aveva trasformato il suo appartamento nei pressi del Ponte Rosso in una vera e propria centrale di spaccio di hashish, droga e cocaina soprattutto rivolta ai giovani. Nei guai è finito un 50enne già noto alle forze dell'ordine.

Con l’avvio della stagione estiva, il Commissariato di Polizia di Senigallia, guidato dal vice questore aggiunto Agostino Licari, ha intensificato i servizi diretti al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, soprattutto fra i giovanissimi. Nel corso dei servizi, il personale del Commisariato ha effettuato diverse attività nelle zone frequentante dai giovani, sul lungomare di Ponente e di Levante ma anche in diverse aree del centro cittadino, anche in ore notturne e durante il fine settimana. In particolare, anche sulla base di alcune segnalazioni, era emerso un intenso via vai di ragazzi di giovane età nella zona del Ponte Rosso, alcuni dei quali già noti per essere assuntori di stupefacenti.

Pertanto sono state intensificate le attività di controllo e, stante la persistente presenza di soggetti sospetti nell’area, gli agenti, hanno deciso di fare irruzione all’interno di un appartamento, individuato come luogo frequentato dai giovani. All’interno dell’appartamento è stato trovato un uomo, M. V. di 50 anni, senigalliese, già noto alla Polizia perché pregiudicato per reati in materia di stupefacenti. Sono state avviate approfondite ricerche nei vani dell’appartamento e, nonostante l’uomo tentasse di negare la presenza di stupefacenti, gli agenti hanno avuto modo di verificare trattarsi di una vera e propria centrale dello spaccio. L'uomo infatti è stato trovato in possesso di importanti quantitativi di stupefacenti. Infatti nascosti in varie zone dell’appartamento, i poliziotti hanno trovato 3 grossi involucri contenenti ciascuno 150 grammi di marijuana, nonché altri involucri di ridotte dimensione contenenti complessivamente altri 50 grammi circa di marijuana. Inoltre sono stati trovati due diversi involucri contenenti circa 20 grammi di cocaina di ottima qualità e diversi altri grammi di hashish.

Infine, è stato trovato tutto il materiale necessario al confezionamento. La quantità di stupefacenti trovata e i diversi nascondigli utilizzati dall’uomo fanno pensare che l’attività di spaccio fosse attiva già da diverso tempo ed era rivolta, come accertato durante le attività preliminari compiute, a diverse tipologie di consumatori, soprattutto giovani. Data la gravità dell’attività illecita svolta dal soggetto, dopo gli atti di rito, è stato denunciato e posto a disposizione dell’autorità giudiziaria. La sostanza stupefacente è stata sequestrata per la successiva distruzione.







Questo è un articolo pubblicato il 29-06-2017 alle 11:32 sul giornale del 30 giugno 2017 - 5327 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, droga, articolo e piace a Daniele_Sole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aKL2





logoEV