ALA: "Amianto in via Sanzio, ennesimo triste spettacolo"

22/06/2017 - Da sempre, l’Ala effettua dei controlli in giro per la città e segnala eventuali situazioni di pericolo per la presenza di amianto a Senigallia e nel territorio.

Nella mattinata di mercoledì 21 giugno, ho deciso di effettuare un giro in bicicletta per verificare gli stati di abbandono di capannoni con lastre di cemento-amianto da bonificare.

Percorrendo via Sanzio, mi sono imbattuto in alcuni capannoni al numero civico 286, presso il magazzino di Minardi Petroli, adiacenti ad abitazioni con capannoni vecchi, ricoperti di lastre in cemento amianto con licheni di alberi, neri e rotti in alcune parti.

Discorso simile nei pressi di una vecchia officina meccanica abbandonata al numero civico 200 con tettoie in amianto vetuste.

Lo spettacolo non è certamente dei migliori, come testimoniano le fotografie che allego.

Di conseguenza è diventato indispensabile effettuare una richiesta agli organi competenti, affinché effettuino un sopralluogo in tempi rapidi, verifichino le condizioni, e procedano secondo i programmi più opportuni.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-06-2017 alle 09:37 sul giornale del 23 giugno 2017 - 1720 letture

In questo articolo si parla di attualità, a.l.a., carlo montanari

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aKyR