Boccia alla lunga: Sandro Re campione italiano, Gianmarco Ferro sul podio

20/06/2017 - Il Senigallia chiude la stagione 2016/2017 A.B.I.S. col botto.

Dopo le vittorie di squadra nel Campionato Regionale e in quello Italiano e il successo della coppia formata da Diego e Stefano Pambianchi nel Campionato Italiano a Coppie, altri due trofei vanno ad arricchire la già ben nutrita bacheca della compagine senigalliese. Teatro dell’impresa la Strada della Chiusa a Pianello di Ostra, dove hanno avuto luogo le finalissime a Singolo A.B.I.S. per tutte le categorie: under 18, donne, over 60, non teste di serie e teste di serie.

Protagonista assoluto della rassegna iridata Sandro Re, che tra i “non teste di serie” torna Campione Italiano a Singolo dopo il trionfo del lontano 1991, a dimostrazione che non soltanto il vino migliora col passare degli anni e che il suo cognome non sia del tutto dovuto al caso. Avere la meglio sulla vecchia gloria di San Giorgio di Pesaro Vinicio Barattini, già osso duro da superare anche per i Pambianchi nella gara a Coppie, e sul sempreverde Giuliano Costantini detto “Il Professore”, sempre a podio negli ultimi tre anni, non è mai facile per nessuno, ma il lanciatore senigalliese è riuscito nell’intento con una prestazione intelligente e piazzando la zampata decisiva nell’ultima parte di gara, sorprendendo gli avversari e agguantando la vittoria quando questa sembrava quasi sfuggita.

Piccolo rammarico per l’altro senigalliese Claudio Manoni, anche lui in finale col compagno di squadra ma fuori dal podio in quinta posizione. A chiusura della rassegna la finalissima delle “teste di serie” che vedeva di scena uno dei giocatori più in vista del Senigallia, Gianmarco Ferro: dopo il secondo posto dello scorso anno ci si augurava una vittoria, la quale purtroppo è sfuggita negli ultimi lanci della gara. Rispetto ad un anno fa stessi giocatori a salire sul podio, ma se lo scorso anno a trionfare fu il bomber di Monteciccardo Michele Ugoccioni quest’anno ad aggiudicarsi la vittoria è stato Luca Brunetti, amico-avversario del lanciatore senigalliese dai tempi dei campionati “under 18” e meritatamente davanti a tutti in quest’ultimo avvenimento della stagione sportiva con una prestazione praticamente priva di errori.

La stagione 2017/2018 vedrà il Senigallia sfidare le corazzate di “A” nel Campionato Regionale e in quello Italiano: l’obiettivo primario sarà quello di non sfigurare e di vender cara la pelle per centrare la salvezza e ritagliarsi un posto tra le squadre al vertice di questo sport, una sfida ambiziosa ma non impossibile considerati i risultati ottenuti in questa indimenticabile stagione.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-06-2017 alle 09:59 sul giornale del 21 giugno 2017 - 1513 letture

In questo articolo si parla di sport, ABIS Italia, boccia alla lunga su strada

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aKuo





logoEV